rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
L'allarme

Un terzo dei ghiacciai patrimonio Unesco destinati a sparire, anche quelli italiani

Secondo l'Onu se non ci impegneremo di più per contrastare il Climate Change saranno 460 i siti a scomparire entro il 2050, pure se dovessimo rispettare gli accordi di Parigi

Un terzo dei ghiacciai patrimonio dell'Unesco, che rappresentano il 10 per cento della superficie glaciale della Terra, scomparirà da qui al 2050 a causa dell'aumento delle temperature dovuto ai cambiamenti climatici. E questo anche nel caso in cui dovessimo riuscire a ridurre le emissioni e a rispettare gli accordi di Parigi.

Se non ci impegneremo di più per contrastare il Climate Change saranno 460 i siti a scomparire dalla faccia della terra. La lista dei condannati a morte comprende, tra i tanti, quelli presenti nelle Dolomiti in Italia, quelli dei Pirenei-Mont Perdu in Francia e Spagna e quelli dei parchi nazionali americani di Yellowstone e Yosemite. In Africa "molto probabilmente scompariranno tutti", compresi quelli del Parco nazionale del Kilimangiaro. La situazione, spiega un rapporto redatto dall'agenzia dell'Onu, non migliora in Asia dove i ghiacciai delle aree protette dei tre fiumi paralleli nello Yunnan, in Cina, hanno più che dimezzato il loro volume e si stanno sciogliendo più rapidamente rispetto agli altri.

"Circa il 50 per cento dei ghiacciai del patrimonio mondiale potrebbe scomparire quasi completamente entro il 2100 in uno scenario in cui le emissioni si mantengono ai livelli attuali", afferma l'organizzazione. D'altra parte, il peggio potrebbe essere evitato "se limitassimo il riscaldamento globale a 1,5 gradi", ha dichiarato l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura.

Oltre a chiedere una "drastica" riduzione delle emissioni di gas serra, l’agenzia dell’Onu chiede la creazione di un "fondo internazionale per il monitoraggio e la conservazione dei ghiacciai". La conferenza delle Nazioni Unite sul clima, che si terrà dal 6 al 18 novembre nella località egiziana di Sharm el-Sheikh, sarà "cruciale per aiutare a trovare soluzioni", ha dichiarato la direttrice dell'Unesco Audrey Azoulay.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un terzo dei ghiacciai patrimonio Unesco destinati a sparire, anche quelli italiani

Today è in caricamento