Un solo caricatore per tutti i cellulari e dispositivi elettronici, ok dell'Eurocamera

La misura colpirebbe soprattutto l'Apple, che si oppone: "Danneggerebbe innovazione e consumatori". Ma per il Parlamento Ue ridurrebbe i rifiuti elettronici e i prezzi per gli utenti

Basta differenze tra iPhone e smartphone: in Europa va introdotto un caricatore di batterie unico per tutti i dispositivi digitali: è quanto chiede il Parlamento europeo, che ha approvato una risoluzione che mira a ridurre i rifiuti elettronici nell'Ue. Ma la proposta non piace all'Apple, che si è già espressa contro. 

Secondo gli eurodeputati, la misura è invece necessaria per ridurre l'impatto sull'ambiente di cellulari, tablet e altri apparecchi digitali: recenti studi hanno che quelli elettronici sono uno dei tipi di rifiuti in maggior crescita nell’Ue, e si stima che possano arrivare a più di 12 milioni di tonnellate entro il 2020. Il caricatore universale, inoltre, "abbasserebbe il costo dei prodotti e migliorerebbe la sicurezza e l’interoperabilità dei caricatori", si legge in una nota del Parlamento Ue.

La palla ora passa alla Commissione europea. “L'Ue deve mostrare la sua leadership e smettere di lasciare che i giganti della tecnologia ci impongano i loro standard - dice la vice-presidente della commissione Mercato unico dell'Eurocamera, Roza Thun und Hohenstein - Se la sovranità digitale significa qualcosa per questa nuova Commissione, ci aspettiamo che vengano stabiliti gli standard per un caricatore comune entro i prossimi sei mesi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'ultimo decennio, le diverse tipologie di caricatori in commercio si sono ridotte da 30 a 3. Se gli smartphone si sono progressivamente adeguati alla stessa tipologia, l'Apple ha continuato a fabbricare i suoi propri caricatori. Una strategia che intende perseguire: "Riteniamo che una regolamentazione che imponga la conformità attraverso il tipo di connettore integrato in tutti gli smartphone reprima l'innovazione anziché incoraggiarla e danneggerebbe i consumatori in Europa e l'economia nel suo insieme", ha affermato l'azienda di Cupertino in una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • I profitti sono cresciuti del 35%, ma Amazon paga solo il 3% di tasse in più

  • Sempre più Tory contro la violazione dei patti sulla Brexit, Cameron quinto ex premier a dire no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento