rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
EuropaTalk

Donne di pace: a Palestrina gli studenti parlano di diritti e democrazia

L'evento promosso dal Crea nell'ambito del progetto "Europe 4 Future"

Quella dell’8 marzo è l’occasione per “festeggiare i risultati raggiunti da uomini e donne che insieme hanno immaginato un ruolo della donna nella società sempre più importante, sempre più presente”. Lo dice Livia Malcangio, direttrice del dipartimento Rapporti istituzionali presso il Segretariato permanente del Summit mondiale dei premi Nobel per la pace, nel corso dell’evento “Donne di pace”, un incontro-laboratorio sulle donne premio Nobel per la pace organizzato dal Crea nell'ambito del progetto "Europe 4 Future", co-finanziato dal Parlamento europeo. All'evento hannp partecipato gli alunni delle scuole di Palestrina.

“Dietro alle tante battaglie pacifiche per ottenere più diritti per la donna c’è stato un grande gioco di squadra”, ha continuato Malcangio, sottolineando che “è stata la gente comune come noi ad ottenere un cambiamento positivo per tutti. Gente comune che condivideva un valore comune: il coraggio, quella volontà di superare la paura con l’aggiunta della compassione e della volontà di agire per conto di altri”. Malcangio ha quindi raccontato le scelte coraggiose delle “preziosissime” 18 donne vincitrici del premio Nobel per la pace, a partire da Jane Adams, insignita dell’onorificenza nel 1931 e figura di riferimento per i movimenti femministi, pacifisti e progressisti a cavallo tra Ottocento e Novecento. Ma anche “nuove eroine”, come Malala Yousafzai, la giovane pakistana che si è battuta per il diritto all’istruzione delle sue concittadine, o un gruppo di studentesse liberiane trasferitesi a Kiev grazie ad una borsa di studio e ora costrette a fuggire e a rifugiarsi in Polonia. “I Nobel”, ha rimarcato Malcangio, “hanno sempre scelto di stare dalla parte della vittima, di essere difensori degli altri e di alleviarne la sofferenza”.

DISCLAIMER-3

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne di pace: a Palestrina gli studenti parlano di diritti e democrazia

Today è in caricamento