rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Economia

Usa e Ue trovano l'accordo su sicurezza alimentare e semiconduttori (ma non sulla Cina)

Il secondo Consiglio per il commercio e la tecnologia ha visto Bruxelles e Washington uniti nella condanna alla Russia. Ma su Pechino la distanza resta

Una cooperazione rafforzata, in particolare contro i rischi nelle catene di approvvigionamento mondiali, come quella dei semiconduttori. E fronte comune per continuare a rispondere "all'aggressione russa nei confronti dell'Ucraina". Ma tra i risultati raggiunti da Ue e Usa nella seconda riunione ministeriale del Consiglio per il commercio e la tecnologia (il Trade and technology council, Ttc, istituito da Bruxelles e Washington per riavvicinarsi dopo le tensioni dell'era Trump) non si segnalano passi in avanti sul convitato di pietra, la Cina. Gli Stati Uniti vorrebbero una condanna più chiara da parte dell'Ue contro le pratiche commerciali di Pechino. Ma per il momento, Bruxelles, già alle prese con il riassetto dei rapporti con la Russia e le sue conseguenze economiche, non sembra intenzionata a fare grandi aperture. 

Il grano ucraino

A Parigi, dove si è tenuta la seconda riunione del Ttc, i leader europei e statunitensi hanno "espresso un forte impegno condiviso a sostenere l'Ucraina contro l'aggressione militare russa e hanno concordato misure concrete già attuate e da proseguire nell'ambito del Ttc. Si sono inoltre impegnati a collaborare con l'Ucraina per ricostruire la sua economia e agevolare gli scambi e gli investimenti". In questo quadro, l'urgenza è rimettere in circolazione le produzioni ucraine più importanti per l'economia globale, prima fra tutte quella del grano. L'Ue ha presentato un piano la scorsa settimana per consentire la ripresa dell'export dall'Ucraina, ma servirà anche il sostegno di Washington per attuarlo. 

Catene di approvvigionamento sicure

"Di fronte all'ulteriore minaccia per le catene di approvvigionamento globali determinata dall'aggressione russa nei confronti dell'Ucraina - scrive Bruxelles - entrambe le parti hanno convenuto che una stretta collaborazione per promuovere la resilienza delle catene di approvvigionamento è più importante che mai. Ad esempio, l'Ue e gli Usa hanno convenuto di sviluppare un meccanismo comune di allarme rapido e monitoraggio sulle catene del valore dei semiconduttori, al fine di aumentare la consapevolezza e la preparazione in caso di interruzioni dell'approvvigionamento e intensificare lo scambio di informazioni per evitare una corsa alle sovvenzioni". Una task force dedicata al finanziamento pubblico per la sicurezza e la resilienza dell'infrastruttura digitale "aprirà inoltre la strada al finanziamento pubblico congiunto Usa-Ue di progetti digitali nei Paesi terzi, sulla base di una serie di principi generali comuni".

Norme in ambito tecnologico

Nel settore delle tecnologie emergenti, l'Ue e gli Stati Uniti hanno convenuto di istituire un meccanismo di informazione sulla normazione strategica (Strategic Standardisation Information-SSI) per promuovere e difendere gli interessi comuni nelle attività internazionali di normazione. Entrambe le parti si adopereranno per promuovere lo sviluppo di norme tecniche allineate e interoperabili in settori di interesse strategico comune quali l'IA, la produzione additiva, il riciclaggio dei materiali o l'Internet delle cose.

Intelligenza artificiale

Entrambe le parti hanno ulteriormente discusso dell'attuazione di principi comuni in materia di IA e hanno convenuto di elaborare una tabella di marcia congiunta sugli strumenti di valutazione e misurazione per un'IA e una gestione dei rischi affidabili.

Governance delle piattaforme

L'Ue e gli Stati Uniti hanno inoltre ribadito il loro sostegno a favore di un'Internet aperta, globale, interoperabile, affidabile e sicura, in linea con la dichiarazione per il futuro di Internet e con la dichiarazione sui diritti e i principi digitali europei. Inoltre, l'Ue e gli Usa hanno convenuto di rafforzare la cooperazione su aspetti essenziali della governance delle piattaforme.

Accesso delle PMI alla tecnologia

L'Ue e gli Stati Uniti hanno pubblicato oggi una guida comune sulle migliori prassi con informazioni per le PMI sui modi per migliorare la loro sicurezza informatica.

Barriere commerciali

I ministri hanno convenuto di collaborare a soluzioni che contribuiranno ad incrementare il commercio e gli investimenti transatlantici, anche attraverso una maggiore collaborazione in materia di appalti pubblici e valutazione della conformità e attraverso scambi su potenziali nuovi ostacoli commerciali sia a livello bilaterale che in relazione ai paesi terzi. Hanno inoltre convenuto di coordinare l'impegno ad affrontare le politiche non di mercato, cercando nel contempo di evitare conseguenze collaterali per l'una o l'altra parte.

Integrità delle informazioni

Hanno convenuto di rafforzare la loro cooperazione a sostegno dell'integrità delle informazioni in situazioni di crisi, concentrandosi inizialmente su un quadro analitico comune per individuare la manipolazione delle informazioni e l'interferenza da parte della Russia, per giungere all'istituzione di un quadro di cooperazione in tutte le situazioni di crisi.

Dialogo sul commercio e sul lavoro

I copresidenti hanno convenuto di istituire un dialogo tripartito sul commercio e sul lavoro al fine di promuovere congiuntamente i diritti dei lavoratori riconosciuti a livello internazionale, tra cui l'eliminazione del lavoro forzato e del lavoro minorile.

Controlli sulle esportazioni

La collaborazione nell'ambito del Ttc è stata determinante per un'applicazione rapida e armonizzata dei controlli sulle esportazioni di tecnologie avanzate quali la sorveglianza aerospaziale e informatica, al fine di compromettere la capacità della Russia di sviluppare ulteriormente le sue capacità industriali e militari. Entrambe le parti si sono impegnate a sviluppare e potenziare questa forte collaborazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa e Ue trovano l'accordo su sicurezza alimentare e semiconduttori (ma non sulla Cina)

Today è in caricamento