rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Lo studio

Perché le auto elettriche in Europa costano molto di più che in Cina

Un'analisi di T&E critica i big europei del settore: "Puntano su Suv e veicoli di lusso per massimizzare profitti". E così i costi medi delle vetture a batteria sono aumentati di 18mila euro in meno di dieci anni

Secondo le case automobilistiche, in Europa il mercato dei veicoli elettrici non decolla perché i consumatori preferiscono ancora le vecchie auto a benzina e diesel. Ma secondo un'analisi del think tank Transport & Environment (T&E), la causa delle basse vendite va cercata a monte, ossia nelle strategie industriali dei giganti dell'automotive Ue. I quali continuano a puntare con forza sulle vendite dei modelli più inquinanti e su Suv e auto di lusso, massimizzando così "i profitti a breve termine". E rendendo di fatto molto più costosa l'alternativa elettrica per chi ha meno disponibilità di portafoglio. 

Il confronto con la Cina 

L'analisi parte da un dato: dal 2015 a oggi, il prezzo medio di un'auto elettrica a batteria in Europa è aumentato del 39% (con una crescita di circa 18mila euro in media per ogni nuovo veicolo a batteria), mentre in Cina è diminuito del 53%. Certo, Pechino può contare su diversi vantaggi competitivi, a partire dalla sua catena di approvvigionamento delle batterie. Ma i colossi Ue, a detta di T&E, anziché concentrarsi sul recupero del terreno perduto con i concorrenti cinesi, hanno preferito impostare le vendite privilegiando i modelli di grandi dimensioni e di lusso. 

prezzi medi auto elettriche

Si prenda per esempio il segmento B dei veicoli compatti, quelli più economici per i consumatori, ma anche quelli che garantisco meno margini di profitto ai venditori: solo il 17% delle auto elettriche vendute in Europa appartengono a questa categoria, rispetto al 37% di quelle con il classico motore a combustione (la cui produzione dovrebbe arrestarsi entro il 2035, stando a quanto deciso dall'Ue). 

Dal 2018 a oggi, le case automobilistiche europee hanno lanciato appena 40 nuovi modelli a batteria per le auto più piccole, contro i 66 dei segmenti D e E, dove rientrano Suv e auto di lusso (premium). Non a caso, è in questi segmenti che le vendite di veicoli elettrici hanno superato, e non di poco, quelle delle vetture a benzina e diesel. E se in Cina sono disponibili 75 modelli elettrici per meno di 20mila euro, in Europa a oggi ce n'è solo uno. La solfa non dovrebbe cambiare nel 2024: "Dei modelli inferiori a 25.000 euro pianificati dalle case automobilistiche, è probabile che quest’anno verranno prodotti solo 42.000 veicoli per il mercato europeo", scrive T&E.

Le scelte dei produttori e quelle dei governi

Secondo Anna Krajinska di T&E, "non offrendo modelli accessibili ai consumatori più velocemente e in grandi quantità, le case automobilistiche europee stanno frenando l'adozione di massa dei veicoli elettrici sul mercato. L'attenzione sproporzionata dei produttori ai Suv di grandi dimensioni e ai modelli premium significa che abbiamo troppo poche auto per il mercato di massa e prezzi troppo alti", conclude.

L'analisi di T&E punta il dito anche sulle scelte dei governi Ue. "La tassazione gioca un ruolo importante nell'incentivare la diffusione delle auto elettriche - scrive il think tank - ma in Paesi come la Germania, le case automobilistiche si sono opposte alla riforma delle tasse sulle auto aziendali che aumenterebbe il carico fiscale sulle auto a benzina e diesel". Secondo T&E, se adeguatamente incentivate, le imprese potrebbero aumentare di molto gli acquisti di auto più ecologiche, ma al momento la quota di veicoli elettrici nelle flotte aziendali è persino più basso che tra i privati. 

Il think tank chiede all'Ue di invertire il trend, fissando per esempio l'obiettivo per le flotte aziendali di acquistare solo auto elettriche entro il 2030. Inoltre, T&E propone l'istituzione di un "leasing sociale" tramite il Fondo sociale per il clima dell'Ue che consenta ai consumatori a più basso di reddito di accedere in maniera agevolata ai veicoli elettrici più piccoli.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché le auto elettriche in Europa costano molto di più che in Cina

Today è in caricamento