rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022

La minaccia mafiosa dei mercenari russi: un martello insaguinato in "dono" al Parlamento Ue

L'attrezzo sarebbe quello usato dal Gruppo Wagner per uccidere un disertore. Le immagini dell'esecuzione avevano fatto il giro del mondo

Il martello aveva già fatto il giro del mondo, quando era stato usato per giustiziare un disertore. Adesso, torna alla ribalta, stavolta come macabro "dono" al Parlamento europeo. In un video diffuso sui social, il Gruppo Wagner, organizzazione di mercenari alleata dell'esercito di Vladimir Putin e impregnata sul fronte ucraino, ha voluto così rispondere alla risoluzione di Strasburgo che ha dichiarato la Russia "Stato sponsor del terrorismo" e che ha espresso una dura condanna nei confronti dello stesso gruppo Wagner.

Le immagini mostrano un uomo in giacca e cravatta che deposita un martello insanguinato all'interno di una custodia di violino. Si tratterebbe dello stesso attrezzo usato dal Gruppo Wagner per uccidere Evgeny Nuzhin, un ex combattente dell'organizzazione che aveva cercato di unirsi all'esercito ucraino in circostanze poco chiare. La punizione esemplare era stata fimata e diffusa sui social. Adesso, la seconda puntata: il martello, secondo un sito di propaganda russa, sarà spedito al Parlamento europeo. Già nel 2021, prima della guerra in Ucraina, Strasburgo aveva votato una risoluzione di condanna nei confronti del Gruppo Wagner.

Sullo stesso argomento

Video popolari

La minaccia mafiosa dei mercenari russi: un martello insaguinato in "dono" al Parlamento Ue

Today è in caricamento