Ex Ilva, le "Iene": "ArcelorMittal fa affari con i licenziamenti?"

L'inchiesta di Europa Today sulle quote di emissione di Co2 nel reportage di Gaetano Pecoraro. Che racconta il caso della chiusura dell'acciaieria di Liegi. E i preoccupanti paralleli con la situazione attuale dell'impianto di Taranto

Dietro il piano di esuberi di ArcelorMittal all'ex Ilva c'è una precisa strategia finanziaria e speculativa volta a far soldi con i licenziamenti? E' quello che si chiede il giornalista Gaetano Pecoraro nel servizio andato in onda nell'ultima puntata delle "Iene". Dove si racconta la vicenda dell'acciaieria di Liegi, in Belgio. I cui contorni ricordano da vicino quanto sta accadendo a Taranto.

Nel servizio delle "Iene" si cita anche l'inchiesta di Europa Today sul business di ArcelorMittal legato alle quote di emissioni di Co2, una sorta di titoli finanziari che l'Unione europea e gli Stati membri assegnano ogni anno alle industrie più inquinanti come stimolo a ridurre le loro emissioni. Solo che per alcune di queste industrie, tra cui le acciaierie, lo stimolo sembra non avere funzionato. Garantendo, di contro, lauti guadagni grazie alla vendita delle quote non utilizzate. Per capire meglio di cosa stiamo parlando, ecco il reportage della 'iena' Pecoraro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Naufragio fece 1000 morti, Corte Ue: “Italia risarcisca”

  • Nuovi diesel sotto accusa: “Inquinano fino a 1000 volte quanto dichiarato dai test ufficiali”

  • “Vietata la bandiera italiana al Parlamento europeo”, la Lega attacca Sassoli

  • Smog, Italia è il secondo Paese Ue più inquinato dopo la Romania

  • Aereo abbattuto a Teheran per errore, sei i precedenti dal 1973

  • "Proteggere le giovani donne dall'immigrazione": Austria verso stop a velo nelle scuole

Torna su
EuropaToday è in caricamento