Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lotta al terrorismo, Eurocamera: interrompere i finanziamenti ai jihadisti

Gli eurodeputati propongono metodi per tagliare le fonti di finanziamento del terrorismo. Chiedono ai paesi dell'Ue di condividere più attivamente l'intelligence finanziaria e monitorare più strettamente le transazioni

 

La lotta contro il terrorismo continua, mentre le autorità effettuano arresti e sequestri di droga, contrastando gli attacchi e processando terroristi come Salah Abdeslam. Ma il problema è anche economico. Il Parlamento europeo già combatte il riciclaggio di denaro e la criminalità organizzata,ma i membri ora chiedono ulteriori strumenti per indagare e rintracciare i finanziamenti al terrorismo. Siamo passati da un terrorismo su larga scala con grandi investimenti economici, come nel caso delle torri gemelle di New York, a un terrorismo di forte impatto, ma finanziato solo in tempi brevi, quindi di tipo quasi artigianale. La principale iniziativa proposta dal Parlamento è la creazione di una piattaforma di intelligence che stabilisca migliori collegamenti tra le istituzioni finanziarie, le agenzie di intelligence e la magistratura, per interrompere i flussi di denaro destinati ai terroristi.Il monitoraggio delle carte di debito anonime e delle modalità tradizionali di trasferimento di denaro, come l'usanza araba informale dell'hawala, deve essere potenziato. Ciò non significa mettere fine all'hawala, ma chi la pratica deve tenere un registro, come fa chi acquista oro, che deve infatti dichiarare da chi lo riceve, in che quantità e a chi è destinato. Questo denaro proviene, almeno in parte, dal contrabbando di merci, armi da fuoco, stupefacenti o opere d'arte. Il Parlamento intende intensificare il monitoraggio delle organizzazioni sospette coinvolte in questo commercio.I membri chiedono anche una sorveglianza più rigorosa dei centri educativi e dei luoghi di culto con potenziali legami terroristici.

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento