Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se do fastidio, accomodatevi fuori". Salvini litiga con i giornalisti a Strasburgo

Polemiche per la presenza (e gli applausi) dei sostenitori del leader della Lega nella sala stampa del Parlamento Ue. Violate le regole interne. Ma per il segretario del Carroccio "è la sinistra che è nervosa"

 

Proteste dei giornalisti nella sala stampa del Parlamento europeo, a Strasburgo, all'inizio della conferenza stampa del leader della Lega Matteo Salvini. La sala si è riempita, oltre che di cronisti, anche di europarlamentari e di persone probabilmente del gruppo Enf, che hanno applaudito il politico italiano all'ingresso in sala e non appena ha iniziato a parlare. Si sono levate proteste da parte dei giornalisti, trattandosi di una conferenza stampa e non di un comizio elettorale. Salvini che, tra l'altro, è un giornalista, ha risposto che "chi vuole applaudire è libero di applaudire. C'è tanta gente a sinistra che è nervosa. Lezioni di correttezza non ne prendo. Hanno parlato gli italiani", ha aggiunto tra l'altro. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento