Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuove risorse di bilancio per affrontare le nuove sfide dell'Ue

I deputati europei propongono di riformare il quadro delle risorse proprie dell'Unione europea, per rafforzare il bilancio Ue in vista delle sfide future.

 

Oltre il 94% del bilancio dell'UE torna direttamente ai suoi cittadini: a regioni, città, agricoltori, imprese e giovani. Gran parte del budget proviene dai contributi degli Stati membri. Il resto proviene dai dazi doganali e agricoli e da una parte dell'IVA. Ma secondo il Parlamento, ciò non basta a soddisfare le ambizioni dell'UE e ad affrontare nuove sfide come migrazione, sicurezza e cambiamenti climatici. Il bilancio dell'Unione europea sarà troppo limitato e l'Unione europea non sarà in grado di affrontare le grandi sfide del futuro. I deputati europei sottolineano che i contribuenti europei non dovrebbero pagare di più. L'UE deve trovare nuove risorse proprie. Tra le proposte del Parlamento vi sono una tassa sulle transazioni finanziarie, una tassa per il settore digitale, e una parte delle imposte sulle società o delle tasse ambientali. L'utilizzo di nuove risorse proprie potrebbe portare a una riduzione dei contributi diretti al bilancio che provengono dai paesi dell'UE. Si tratta di un compito molto ambizioso, tenendo presente che i precedenti negoziati sono durati due anni e mezzo e abbiamo nove mesi per raggiungere un accordo finale. Dobbiamo dimostrare una forte volontà politica, perché questa è una causa meritevole.

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento