Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Juncker: "Il posto dell'Italia è al cuore dell'Europa, merito rispetto"

Lo ha detto il presidente della Commissione: "Il futuro dell'Ue è il futuro dell'euro e il futuro dell'euro è quello della Ue"

 

"Il posto dell'Italia è al cuore dell'Europa", ed è un Paese che "merita rispetto e fiducia": lo ha detto il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker parlando al Brussels economic forum. "Questo Paese - ha aggiunto - ha fatto molto per costruire un'Europa unita".

Juncker ha poi sottolineato che "il futuro dell'Ue è il futuro dell'euro e il futuro dell'euro è quello della Ue.

Dobbiamo essere orgogliosi del fatto che abbiamo creato la moneta unica, non divide l'Europa, ma la protegge". Juncker ha evidenziato che "l'architettura del'Unione economica e monetaria è più robusta che mai, ma c'è ancora lavoro da fare" e "completarla è più importante che mai".

Per il presidente "la nostra sfida più grande è far sì che la crescita benefici l'intera nostra società". Perché "non dobbiamo perdere mai di vista a cosa serve l'Unione economica e monetaria: a dare prosperità a tutta la Ue". Juncker ha poi citato i progressi nella riduzione di npl, e quelli sulla riduzione dei rischi, recentemente approvati dall'Ecofin.

"Bisogna fare altro, incluso lo schema comune di assicurazione dei depositi. Non sarà fatto in una notte, ci sono delle condizioni da rispettare", ma "il lavoro non è finito e non possiamo permetterci di essere compiace.

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento