Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Auto, arriva l'eCalls: il dispositivo salva-vita obbligatorio dal 31 marzo. Ecco come funziona

Sarà collegato al servizio di soccorso e in caso di incidente invierà automaticamente dati su posizione e passeggeri

 

Chi acquisterà una nuova auto o un nuovo furgone a partire dal 31 marzo 2018 avrà uno strumento in più di sicurezza a bordo: si chiamano eCall e sono i dispositivi di chiamata di emergenza che avvisano automaticamente i servizi di soccorso in caso di incidenti stradali. 
Si tratta di una misura varata dall'Unione europea nel 2015: ogni dispositivo è collegato al 112 e, in caso di incidente, invierà una chiamata automatica al servizio di soccorso comunicando dati come il tipo di veicolo, il carburante utilizzato, l'ora e il luogo esatto dell'incidente e il numero di passeggeri.  Secondo l'eurodeputata Olga Sehnalová, “l'eCall contribuirà ad aumentare la sicurezza degli utenti della strada riducendo significativamente i tempi di arrivo dei servizi di soccorso in caso di incidente grave. Sfortunatamente, il numero di morti sulle strade europee è ancora inaccettabilmente alto ".
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
EuropaToday è in caricamento