Mercoledì, 22 Settembre 2021
Europa Today

“Attenti alla variante Delta plus, mutata proteina spike”, l'avvertimento dell’Ema

Allo studio degli esperti Ue l’efficacia dei vaccini contro le mutazioni del virus in circolazione in Europa

“Ci aspettiamo che emergano altre varianti”. La doccia fredda sul ritorno alla normalità è arrivata durante la conferenza stampa dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema). A chiedere di fare grande attenzione alle mutazioni del coronavirus è stato Marco Cavaleri, capo della strategia vaccinale dell’Ema. Oltre alla variante Delta ‘classica’, ha detto l’esperto italiano dalla sede di Amsterdam dell'Agenzia Ue, “è già emersa la variante Delta plus: si tratta della Delta con un'ulteriore mutazione nella proteina spike”. Una mutazione che “dobbiamo tenere sotto controllo”, ha avvertito Cavaleri.

Non abbassare la guardia

Nel corso della conferenza stampa di oggi, gli esperti dell’Ema hanno reiterato il loro appello a tenere d’occhio le varianti. “È molto importante - ha aggiunto Cavaleri - che si continui con il monitoraggio e la sorveglianza sull'efficacia dei vaccini”. Tra le misure sulle quali non si può ancora abbassare la guardia c’è il sequenziamento dei tamponi positivi, necessario per capire quale mutazione del Covid ha colpito il paziente, oltre ai controlli sulla capacità delle persone completamente vaccinate di rimanere immuni dalle varianti. 

Gli studi in corso

In ogni caso, “l’Ema ha richiesto a tutti gli sviluppatori dei vaccini” approvati finora dall’Agenzia Ue “di investigare se le loro dosi sono efficaci contro le varianti in circolazione”. Studi che “saranno sottoposti alla revisione dell'Ema per verificare il livello di protezione che i vaccini possono offrire contro le nuove varianti”, ha concluso Cavaleri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Attenti alla variante Delta plus, mutata proteina spike”, l'avvertimento dell’Ema

Today è in caricamento