rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cofoe

Si conclude la Conferenza sul futuro dell'Europa, pronte le raccomandazioni dei cittadini

Aostegno da parte di Ppe, S&D, liberali di Renew, Verdi e La sinistra, critici conservatori es estrema destra

Dopo un anno dall'inizio dei primi lavori si è conclusa questo weekend l'ultima plenaria della Conferenza sul futuro dell'Europa (Cofoe), che ha ottenuto il via libera dei deputati europei. Nella riunione finale di questo esperimento di coinvolgimento diretto dei cittadini, svoltasi venerdì e sabato presso l'Aula di Strasburgo, è stato raggiunto un consenso sulla bozza finale delle proposte per riformare l'Ue. Si tratta di 325 proposte per raggiungere 49 obiettivi individuati su 9 temi, sulla base di 178 raccomandazioni dei comitati dei cittadini europei, dei contributi dei comitati nazionali nonché di migliaia di contributi e idee inviate attraverso la piattaforma digitale multilingue.

Venerdì, la delegazione del Parlamento ha deciso di sostenere il progetto di proposta dell'Aula della Cofoe. I relatori di cinque gruppi politici che rappresentano un'ampia maggioranza dell'Assemblea (Ppe, S&D, i liberali di Renew, i Verdi e La sinistra) hanno definito il progetto di proposta un “importante risultato politico”. Come si legge in una nota dell'Europarlamento hanno sottolineato “i risultati concreti” dell'Aula nel garantire “un processo efficace e democratico”, ad esempio attraverso l'istituzione dei gruppi di lavoro, che hanno presentato i progetti di proposte della plenaria. Critici invece i gruppi della destra di Identità e democrazia, e i conservatori dell'Ecr, secondo cui le proposte non riflettono l'opinione pubblica comunitaria, e per questo hanno deciso di non appoggiarle. Un forte consenso è stato raggiunto per la necessità di rivedere i trattati comunitari.

Durante il suo intervento a nome della delegazione del Parlamento, il copresidente della Conferenza Guy Verhofstadt ha confermato che i gruppi politici presenteranno una risoluzione durante la sessione plenaria del Parlamento di questa settimana per chiedere questa revisione. Sabato mattina i cittadini hanno preso la parola per commentare le proposte finali e il percorso che le ha portato, approvando entrambe. Hanno poi sottolineato che ora si aspettano che le istituzioni dell'Ue e gli Stati membri garantiscano “il seguito appropriato” all'iniziativa e si “non deludere i cittadini all'indomani di questo momento storico”. Il prossimo e ultimo passo ci sarà in occasione della Giornata dell'Europa del 9 maggio, quando i tre copresidenti del della Cofoe presenteranno la relazione finale ai presidenti delle istituzioni Ue nel corso di una cerimonia al Parlamento europeo a Strasburgo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si conclude la Conferenza sul futuro dell'Europa, pronte le raccomandazioni dei cittadini

Today è in caricamento