rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Plenaria / Israele

Il Parlamento europeo chiede una "pausa umanitaria" degli attacchi a Gaza

Strasburgo riconosce "il diritto di Israele di difendersi", ma "nel rispetto del diritto internazionale umanitario". Usa ed Egitto raggiungono un accordo per consentire l'ingresso nella Striscia di 20 camion di aiuti

Il Parlamento europeo chiede una "pausa umanitaria" degli attacchi a Gaza, per permettere agli aiuti internazionali di arrivare alla popolazione. Lo fa in una risoluzione, approvata ad ampissima maggioranza, in cui l'Assemblea comunitaria "condanna fermamente gli attacchi terroristici di Hamas", che hanno causato la morte di più di 1.400 persone, e riconosce "il diritto di Israele di difendersi", ma "nel rispetto del diritto internazionale umanitario". Per i deputati "attaccare i civili e le infrastrutture civili, compresi gli operatori delle Nazioni Unite, gli operatori sanitari e i giornalisti, è una grave violazione del diritto internazionale".

Gli aggiornamenti dal conflitto in diretta

La richiesta arriva mentre la situazione umanitaria nella regione diventa sempre più pesante. Il ministero della Sanità di Gaza ha dichiarato che dall'inizio della guerra sono state uccise 3.478 persone a Gaza e più di 12mila sono state ferite, soprattutto donne, bambini e anziani. Dall'inizio della guerra, più di 1 milione di palestinesi sono fuggiti dalle loro case, circa la metà della popolazione della Striscia, e coloro che sono fuggiti dal nord per spostarsi a sud si sono ammassati nelle scuole delle Nazioni Unite o nelle case dei parenti. Gli Stati Uniti e l'Egitto hanno spinto per un accordo con Israele per far arrivare degli aiuti a Gaza, e ieri la Casa Bianca ha dichiarato che è stato concordato il passaggio di un massimo di 20 camion, con la speranza che ne arrivino altri in seguito. Ma per le necessità della popolazione ne servirebbero molti di più

Il testo approvato a Strasburgo, che ha ricevuto 500 voti a favore, e solo 21 contrari e 20 astensioni, definisce il recente bombardamento dell'ospedale di Gaza "un crimine di guerra" e chiede che l'assistenza umanitaria nella Striscia venga "intensificata" garantendo al contempo "che nessun fondo dell'Ue finanzi direttamente o indirettamente il terrorismo". Il Parlamento condanna poi "con la massima fermezza il sostegno dell'Iran al gruppo terroristico Hamas e ad altri gruppi terroristici nella Striscia di Gaza", e ribadisce il suo invito a includere "l'intero Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche e l’Hezbollah libanese nell'elenco delle organizzazioni terroristiche stabilito dall'Ue".

Ieri il dibattito in Aula sul tema era stato molto acceso, e ha messo in evidenza le grandi divisioni che ci sono nelle istituzioni europee. Intervenendo in Aula, la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, era stata molto ferma nel sottolineare il diritto di Israele a difendersi e la condanna di Hamas e del terrorismo, ma più vaga nel chiedere la tutela dei civili negli attacchi israeliani. "Solo se riconosciamo il dolore di Israele e il suo diritto a difendersi, avremo la credibilità di dire che Israele deve reagire come una democrazia, in linea con il diritto umanitario internazionale. E che è fondamentale proteggere le vite dei civili".

Quando von der Leyen diceva: "Gli attacchi alle infrastrutture civili sono puro terrore"

L'Alto rappresentante Ue, Josep Borrell, è stato invece più duro nei confronti di Tel Aviv. "Israele ha diritto di difendersi, come ogni Paese che viene attaccato in quel modo, ma siamo tutti uniti nel dire che il diritto alla difesa ha dei limiti, in questo caso sanciti dal diritto internazionale umanitario", ha detto, sostenendo che "dobbiamo poter condannare sia gli attacchi terroristici contro Israele ma anche gli attacchi contro i civili palestinesi", e che "non possiamo rendere tutti gli abitanti di Gaza responsabili delle azioni di Hamas".

Continua a leggere su Europa.Today.it

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parlamento europeo chiede una "pausa umanitaria" degli attacchi a Gaza

Today è in caricamento