rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Next newsletter

Il futuro del mercato unico europeo secondo Letta

L'ex presidente del Consiglio italiano presenterà i risultati del suo rapporto al Vertice Ue. Il cancelliere Scholz in missione in Cina, a Bruxelles anche l'European Defense and Security Summit

Next, la newsletter di Europa Today che ogni domenica mattina vi racconta cosa succederà nella settimana europea a venire, a cura Alfonso Bianchi e Francesco Bortoletto (per commenti, suggerimenti o critiche scrivete ad alfonso.bianchi@citynews.it).

In cima all'agenda

Il rapporto Letta –  A Bruxelles il mercoledì 17 e giovedì 18 aprile è previsto un Consiglio europeo straordinario, che sarà incentrato sul tema della competitività. Per l'occasione l'invitato di eccezione sarà Enrico Letta, in quello che per lui sarà un ritorno al Vertice Ue dopo il periodo in cui vi partecipava in qualità di premier italiano. L'attuale presidente del think tank dell'Istituto Jacques Delors, è stato incaricato un anno fa di redigere in rapporto sul futuro del mercato unico, in occasione del trentennale della sua nascita grazie al trattato di Maastricht (entrato in vigore nel 1993).

Credito d'imposta per sostenere le energie verdi - Tra le proposte che Letta dovrebbe presentare, quella di usare crediti d'imposta per incentivare gli investimenti nazionali e semplificare le procedure amministrative, sulla falsariga di quanto fatto dagli Stati Uniti con l'Inflation Reduction Act (Ira) del 2022. Washington ha previsto crediti d'imposta per promuovere, tra l'altro, lo sviluppo delle energie rinnovabili, la produzione di idrogeno e la cattura e lo stoccaggio del carbonio. Tra le sfide principali identificate dall'ex-premier c'è quella di evitare la cosiddetta fuga dei cervelli nei Paesi del blocco.

Altri temi caldi

Scholz nelle fauci del dragone – Olaf Scholz, che ha recentemente aperto un account TikTok (ma promettendo di "non ballare"), è partito ieri per Pechino per una missione di tre giorni. La Cina è il principale partner commerciale della Germania e il cancelliere tedesco ha bisogno che i rapporti tra i due Paesi restino buoni. Scholz viaggia con un'ampia delegazione di imprenditori, tra cui gli amministratori delegati di alcuni dei più grandi nomi dell'imprenditoria tedesca, come Mercedes e Bayer.

Difesa e Sicurezza - Mercoledì 17 aprile a Bruxelles si terrà l'European Defense and Security Summit, organizzato dall'European Business Summits and the Aerospace, Security and Defence Industries Association of Europe. Tra gli ospiti la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, la premier estone Kaja Kallas, il commissario per il Mercato interno, Thierry Breton,e il Ceo di Leonardo, Roberto Cingolani.

Parlamento

Eurobarometro - Il Parlamento pubblicherà l'ultimo sondaggio Eurobarometro prima delle elezioni del 6-9 giugno, che riguarderà, tra l'altro, l'interesse e la consapevolezza dei cittadini nei confronti delle elezioni e la loro probabilità di andare a votare. L'indagine riferirà anche sull'immagine che i cittadini hanno dell'Ue e del Parlamento, sulle loro priorità per la campagna elettorale e sui valori fondamentali che vogliono difendere.

Allargamento - Conferenza di alto livello del Parlamento europeo e dell'Istituto universitario europeo dal titolo: "Allargare e approfondire l'Unione: Qual è la posta in gioco per l'UE e i cittadini dell'UE nella prossima legislatura?".

Il premio Lux – Martedì 16 aprile sarà annunciato il vincitore del Premio Lux, il riconoscimento per il cinema europeo assegnato ogni anno dal Parlamento Ue. I cinque finalisti sono: "20.000 Specie di Api" della regista spagnola Estibaliz Urresola Solaguren, "Fallen Leaves" del regista finlandese Aki Kaurismäki, "On the Adamant" del regista francese Nicolas Philibert, "Smoke Sauna: i Segreti della Sorellanza" della regista estone Anna Hints e "The Teachers' Lounge", diretto dal tedesco Ilker Çatak.

Schedina elettorale – Appuntamento da non perdere per i 'ludopatici' martedì 16 al Parlamento europeo. Il deputato popolare Toine Manders ospiterà un evento in cui si parlerà di come predire i risultati del voto di giugno. Ospite d'onore: la European gaming and betting association (Egba), cioè l'associazione di categoria degli operatori europei nell'ambito delle scommesse e del gioco d'azzardo. Stando alle anticipazioni di Euractiv, ci sarà anche Kyle McGrath, il responsabile delle scommesse politiche di una nota impresa del settore che offre l'opportunità di scommettere sul vincitore delle europee. Manders ha assicurato che all'evento di martedì non si piazzeranno scommesse sulle elezioni. Ma se si potesse, voi su chi puntereste? 

Consiglio Ue

Infrastrutture energetiche continentali – Tra lunedì 15 e martedì 16 aprile si terrà a Bruxelles un incontro informale dei ministri dell'Energia dei Ventisette dove si discuterà delle priorità della presidenza belga dell'Ue. Soprattutto, si parlerà di infrastrutture energetiche sostenibili: i punti principali della due giorni saranno la pianificazione di una griglia elettrica europea, la necessità di fare un salto di qualità nella costruzione di infrastrutture energetiche continentali (soprattutto in termini di standardizzazione, concessione di permessi e resilienza) e il finanziamento degli investimenti transnazionali. 

Carta solare europea – Lunedì pomeriggio, ai margini del Consiglio Energia, una ventina di ministri firmeranno insieme alla Commissione la cosiddetta Carta solare (Solar Charter), un documento programmatico in base al quale l'Ue e i suoi Stati membri si impegnano a rafforzare la produzione domestica di pannelli solari e fotovoltaici, incentivando gli investimenti strategici lungo tutta la filiera con il supporto della Banca europea degli investimenti (Bei). La mossa, che ha recentemente raccolto il placet di un pezzo da novanta dell'esecutivo comunitario come Thierry Breton (responsabile del Mercato unico), deriva dalla necessità di ridurre la dipendenza del Vecchio continente dalle importazioni cinesi. 

Auto usate – Sempre a Bruxelles ci sarà un altro Consiglio informale tra giovedì 18 e venerdì 19, dedicato alla tutela dei consumatori. Il programma è piuttosto denso e comprende, tra le altre cose, uno 'spiegone' da parte della padrona di casa (la ministra Alexia Bertrand) circa il sistema che regola gli acquisti di veicoli usati in Belgio. Tutto ruota intorno al cosiddetto Car-pass, un documento che include in particolare delle informazioni sul chilometraggio dei veicoli usati, i quali rappresentano un mercato in espansione sia nel Paese che nel resto d'Europa. Il governo belga propone di estendere questo sistema a tutti gli Stati membri, per facilitare lo scambio d'informazioni sui veicoli, contrastare le frodi transfrontaliere e incentivare l'economia circolare attraverso l'acquisto di veicoli di seconda mano.

E-commerce sostenibile – I ministri affronteranno anche il tema delle ricadute ambientali delle consegne a domicilio, in continua crescita grazie al volano dello shopping online (soprattutto dopo la pandemia). In discussione soprattutto questioni logistiche: i problemi relativi alle cosiddette consegne frammentate (cioè viaggi in cui i corrieri fanno multiple micro-consegne), i veicoli per le consegne che viaggiano senza essere riempiti a capienza, le consegne mancate e i resi. Un focus particolare sarà dedicato poi all'utilizzo dell'intelligenza artificiale nel mondo dell'e-commerce, nonché ai problemi di trasparenza che circondano alcune attività degli influencer, come la pubblicità di prodotti commerciali presso un pubblico di minori.

Commissione 

Fiamma olimpica – Martedì 16 aprile il vicepresidente e commissario per lo Stile di vita europeo, Margaritis Schinas, sarà nell'antico sito di Olimpia, in Grecia, per partecipare alla cerimonia di accensione della torcia olimpica, che brucerà a Parigi tra luglio e agosto in occasione dei giochi 2024. 

Collegio a stelle e strisce – Il commissario all'Economia Paolo Gentiloni partirà lo stesso giorno per Washington, dove si tratterrà tutta la settimana per partecipare a una serie di incontri organizzati dal Fondo monetario internazionale e dalla Banca mondiale. Venerdì 19 e sabato 20 gli darà il cambio il collega con delega alle Politiche climatiche, Wopke Hoekstra. In questi ultimi due giorni sarà nella capitale statunitense anche la commissaria ai Servizi finanziari Mairead McGuinness.

G7 partenopeo – Mercoledì 17 l'Alto rappresentante Josep Borrell andrà a prendersi la sua dose di vitamina D a Capri fino a venerdì insieme ai ministri degli Esteri del G7, quest'anno a presidenza italiana. La tre giorni si incentrerà evidentemente sulle due guerre che preoccupano maggiormente gli alleati occidentali: Gaza e Ucraina. 

Cinque articoli della settimana appena conclusa

Via libera alle nuove regole europee sui migranti: cosa cambia
L'Eurocamera ha approvato la riforma delle norme su migrazione e asilo. Il governo italiano si spacca: FdI e Forza Italia a favore, Lega contro (come il Pd e il M5s)

Perché l'aborto non sarà un diritto sancito dalla Costituzione europea
Per la secondo volta in due anni, l'Europarlamento chiede di inserire l'interruzione di gravidanza tra i diritti fondamentali dell'Ue. Ma le possibilità che accada sono poche

L'Italia verso la procedura Ue per disavanzi eccessivi: cos'è e cosa rischia
Con ogni probabilità la Commissione farà scattare le sue tenaglie per contenere le spese del governo: i tagli potrebbero arrivare a 9 miliardi all'anno

L'Ue sanziona Hamas per le violenze sessuali dell'attacco del 7 ottobre
Le misure riguarderanno le ali militari e le forze speciali dell'organizzazione già inserita nella lista dei terroristi. Israele: "L'Europa manda un messaggio chiaro, chi commette atrocità la pagherà"

Stop alle bollette pazze e prezzi calmierati per le imprese: il salvagente per future crisi
Il Parlamento Ue ha approvato in via definitiva una riforma che mira a rendere il mercato dell'energia elettrica più stabile, accessibile e sostenibile. Ma starà agli Stati sostenere i costi degli interventi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro del mercato unico europeo secondo Letta

Today è in caricamento