Venerdì, 25 Giugno 2021
Network

La Romania è il Paese Ue che produce meno rifiuti urbani

Secondo i dati Eurostat relativi al 2019, ogni cittadino europeo genera 502 chili di spazzatura all'anno. In testa alla classifica dei più spreconi la Danimarca, dove sotto accusa sono finiti i termovalorizzatori

Una discarica in Germania

I rumeni sono la popolazione europea che produce meno rifiuti urbani, circa 280 kg a testa, contro una media Ue di 502 kg. Il Paese che ne produce di più, invece, è la Danimarca, dove sotto accusa è finita la politica degli incerenitori. E dove nel 2019 ogni cittadino ha prodotto 844 chili di spazzatura, oltre il triplo di quanto avviene in media in Romania.

E' quanto emerge dai dati pubblicati oggi dall'Eurostat e relativi alla raccolte dei rifiuti urbani nel 2019. In quell'anno, l'Unione ha prodotto 225mila tonnellate di rifiuti, circa 502 chili pro-capite. Di queste, 107mila sono state riciclate, mentre 54mila sono finite in discarica. Cresce la quota di spazzatura smaltita negli inceneritori: 60mila tonnellate, il doppio rispetto alla prima rilevazione di questo tipo, che data 1995. Un aumento che per alcuni è segno di miglioramento nella gestione del ciclo dei rifiuti, e che vede nella Danimarca tra i principali artefici di questo supposto successo.

Peccato che proprio Copenaghen, dove oltre il 60% dei rifiuti finisce nei termovalizzatori locali, ha deciso di cambiare rotta: il business degli inceneritori ha provocato un aumento delle emissioni di Co2 e non ha favorito l'adozione di comportamenti virtuosi sul fronte della lotta allo spreco, tanto che il Paese detiene il record europeo di produzione pro-capite di rifiuti urbani. Per queste ragioni, il governo ha deciso di ridurre del 30% la capacità di inceneritori. 

Municipal waste generated in 2019

Dietro la Danimarca, è il Lussemburgo il secondo maggiore produttore pro-capite spazzatura, con 791 kg, seguito da Malta (694 kg), Cipro (642 kg) e Germania (609 kg). Ultima, come dicevamo, è la Romania, con 280 kg pro-capite. Sotto i 4 quintali anche Polonia (336 kg), Estonia (369 kg) e Ungheria (387 kg). L'Italia è leggermente sotto la media, con 499 kg a testa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Romania è il Paese Ue che produce meno rifiuti urbani

Today è in caricamento