Riso di sangue. Coldiretti: bloccare le importazioni dalla Birmania, le sfruttano per reprimere i Rohingya

Secondo l'organizzazione agricola il governo birmano utilizza i proventi delle esportazioni nella Ue per finanziare la repressione dei Rohingya e le violazioni dei diritti umani.

Rifugiati Rohingya. EPA/ABIR ABDULLAH

Riso di sangue. Dopo i diamanti della guerra, Coldiretti lancia adesso l'allarme per il riso birmano importato dalla Ue. "La Birmania con i proventi della vendita di riso finanzia la campagna brutale di pulizia etnica contro la minoranza dei Rohingya denunciata dalle Nazioni Unite che parla di oltre 700mila rifugiati", accusa il numero uno di Coldiretti Roberto Moncalvo. "Non è accettabile - insiste - che l'Unione europea continui a favorire con le importazioni lo sfruttamento e la violazione dei diritti umani nell'indifferenza generale". "E' invece necessario che tutti i prodotti che entrano nei confini nazionali ed europei rispettino gli stessi criteri a tutela della dignità dei lavoratori, garantendo che dietro gli alimenti, italiani e stranieri in vendita sugli scaffali ci sia un percorso di qualità che riguarda l'ambiente, la salute e il lavoro, con una giusta distribuzione del valore a sostegno di un vero commercio equo e solidale". 

Italia chiede stop importazioni di riso da Est Asia

La denuncia di Coldiretti - basata sul fatto che il governo birmano controlla parte della produzione risicola, ma senza alcuna prova concreta dell'uso dei soldi ricavati per le politiche di oppressione verso i Rohingya - arriva a seguito della lettera con cui i ministri dell'agricoltura e dello sviluppo economico Maurizio Martina e Carlo Calenda hanno chiesto alla Ue di applicare una clausola di salvaguardia per bloccare le importazioni dai paesi in via di sviluppo dell'Asia.  

Import dalla Birmania in grande crescita

"La richiesta di adozione di misure di salvaguardia europee nei confronti dell'importazione di riso greggio asiatico del tipo indica (il riso a chicco lungo, ndr) - si legge nella nota di Coldiretti - è importante per fermare un trend che nei primi otto mesi del 2017 ha visto un aumento degli arrivi fino al +736% come nel caso della Birmania".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Dal 1 gennaio basterà un ritardo di pagamento di 100 euro per finire nella blacklist delle banche”

  • L'Olanda legalizzerà la 'liquefazione' in alternativa alla cremazione o alla sepoltura dei morti

  • Bimba di 2 anni uccisa dalla polizia, mobilitazione internazionale per chiedere giustizia

  • In Romania una persona su quattro non ha i servizi igienici in casa, in Italia in 360mila

  • George Clooney attacca Orban: “In Ungheria solo rabbia e odio”. La replica: “Consigliato da Soros”

  • Sci, Austria contro l'Italia: "Nostri impianti resteranno aperti, se Ue ci obbliga ci risarcisca"

Torna su
EuropaToday è in caricamento