Giovedì, 24 Giugno 2021
Network

Il Governo della frugale Olanda sotto accusa per le spese non dichiarate: "Stia più attento al bilancio"

L'esecutivo di Mark Rutte non ha rispettato gli obblighi di rendicontazione nei confronti dei parlamentari. Nel mirino di revisori contabili 9 miliardi stanziati in violazione delle regole

Il Governo olandese sta spendendo troppi soldi, anche oltre la soglia extra giustificata dalla crisi del coronavirus, e lo sta facendo senza informare le altre istituzioni competenti in materia di bilancio. A dirlo sono i deputati della Tweede Kamer, la camera bassa olandese, messi in allerta da un rapporto del Corte dei conti dei Paesi Bassi. I revisori contabili hanno infatti scoperto che il ministero della Salute ha speso “illegittimamente” 5,1 miliardi di euro di denaro dei contribuenti lo scorso anno.

L'uso dei soldi pubblici

All’interno di questo budget rientrano anche la spesa per il bonus sanitario (2,05 miliardi), l'acquisto e la distribuzione di dispositivi medici (1,23 miliardi) e la capacità di sperimentazione (0,95 miliardi). Guardando al passivo di tutti ministeri, l’ammontare sotto accusa arriva a un totale di circa 9 miliardi di euro. 

Il rimprovero

I soldi, come riportato dalla Nos (la ‘Rai’ olandese), sarebbero stati stanziati “senza rispettare le regole contabili” e gli obblighi di informazione nei confronti della Tweede Kamer. Le spese sfuggite al controllo politico nel Paese diventato famoso per la rinomata frugalità economica “non sono tutte dovute alla crisi del coronavirus”, secondo Joost Sneller, parlamentare liberale del partito D66. Sneller è tra i firmatari del testo sostenuto dalla maggioranza dei deputati olandesi che hanno rimproverato la condotta illegittima dell’esecutivo guidato da Mark Rutte. “Se la Camera non riceve tutte le informazioni finanziarie, i cittadini non possono più contare su di noi per verificarle correttamente”, ha commentato un deputato socialista. 

Le regole

Gli oltre 9 miliardi di spese illegittime valgono il 2,48 per cento delle passività totali del Governo. La Corte dei conti ha fissato un tetto massimo di tolleranza dell'1 per cento per le spese compiute senza osservare le regole di rendicontazione. Di qui il richiamo della Corte e della Camera al rispetto delle regole. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo della frugale Olanda sotto accusa per le spese non dichiarate: "Stia più attento al bilancio"

Today è in caricamento