Giovedì, 24 Giugno 2021
Network

Brescia, dalla Bei 100 milioni per il termovalorizzatore

Il finanziamento servirà a migliorare “il recupero di energia e l'efficienza dell'inceneritore”, sottolinea la Banca europea per gli investimenti

La Banca europea per gli investimenti ha dato l'ok a 9,2 miliardi di finanziamenti per progetti in tutta Europa volti a rafforzare lo sviluppo sostenibile. Tra questi, anche 100 milioni per potenziare il termovalorizzatore di Brescia della società A2A.

Il finanziamento, si legge sul sito della Bei, servirà al “trattamento e al riciclaggio di rifiuti organici urbani e materie plastiche e per il miglioramento del trattamento dei gas di scarico e il recupero di energia” presso l'inceneritore di Brescia. L'investimento servirà a migliorare “il recupero di energia e l'efficienza dell'inceneritore”.

Il termovalorizzatore di Brescia è stato oggetto di accuse da parte del Movimento 5 Stelle, che ne contesta il potenziamento. Polemiche che l'Unione europea, evidentemente, non condivide. 

Gli altri progetti

Tra gli altri progetti approvati dalla Bei in Italia ci sono 50 milioni a banca Ubi, che a sua volta li dovrà utilizzare per finanziare progetti di piccole e medie imprese in salute, istruzione e riqualificazione urbana. Altri 103 milioni andranno a SCM Group S.p.A., intermediario finanziaro, che li utilizzerà per finanziare progetti di ricerca e sviluppo in tecnologie legate ai rifiuti e al settore manifatturiero. Ci sono poi 500 milioni per lo sviluppo delle energie rinnovabili e 250 milioni per aiutare le piccole e medie imprese a migliorare gli standard ambientali dei loro impianti. Infine, 165 milioni andranno all'Ateneo di Bologna per opere di ritrutturazione delle proprie sedi, compreso il campus universitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia, dalla Bei 100 milioni per il termovalorizzatore

Today è in caricamento