rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Il caso / Polonia

"Penso di essere vostra figlia": una 21enne chiede ai genitori di Maddie il test del Dna

Non ricorda la sua infanzia e sostiene di essere la bimba scomparsa nel 2007 in Portogallo. Su Instagram spopola la sua pagina-appello

Una ragazza polacca di 21 anni sostiene di essere Maddie McCann, la bambina britannica scomparsa il 3 maggio 2007 a Praia da Luz, in Portogallo, mentre si trovava in vacanza con la sua famiglia. La giovane ha lanciato un appello per chiedere ai genitori di Maddie di sottoporsi a un test del Dna.

Julia Faustyna, questo il nome della ragazza, ha creato una pagina Instagram, @iammadeleinemccan, seguita da oltre 600mila utenti, in cui ha pubblicato foto e video per spiegare come è nato il sospetto di essere la bambina scomparsa quasi 16 anni fa in Portogallo. "Non ricordo praticamente nulla della mia infanzia", spiega in un post. "Ho la sindrome dell'amnesia post-traumatica, in quanto sono stato vittima di un pedofilo tedesco", ha aggiunto. Un elemento, questo, che a suo avviso potrebbe legarla a Christian Brueckner, il pedofilo tedesco sospettato di aver rapito Maddie.

Ci sono poi i vaghi ricordi della sua infanzia: ricordi di vacanze in un luogo caldo, dove c'erano "la spiaggia e appartamenti bianchi o luminosissimi", ma non i suoi genitori. La giovane afferma inoltre di aver parlato con la sua maestra d'asilo, che le ha detto di essersi unita alla classe nel settembre 2007, qualche mese dopo il rapimento di Maddie. 

La ragazza accenna anche al suo stato mentale: "Alla fine del 2018 mi sono ritrovata in un reparto di psichiatria infantile e adolescenziale. È qui che ho iniziato la terapia. Prima di allora ho visto diversi psicologi, ma ricordo a malapena". In seguito alla terapia, però, ha cominciato a fare delle domande ai suoi genitori: ha chiesto un certificato di nascita, oltre a foto di lei da piccola o di sua madre incinta, ma non sarebbe riuscita a ottenere nulla. Avrebbe anche chiesto loro di sottoporsi a un test del Dna, ma avrebbero rifiutato.

Col tempo, incrociando le foto di Maddie e leggendo gli articoli sul suo caso, Julia Faustyna ha cominciato a pensare di essere quella bambina. In un fotomontaggio, mostra una fossetta sul che, sempre a suo parere, è la stessa di Maddie. Da qui, l'appello a Kate e Gerry McCann affinché possa sottoporsi con loro a un test del Dna. Non è la prima volta che una giovane contatta i genitori di Maddie sostenendo di essere la loro figlia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Penso di essere vostra figlia": una 21enne chiede ai genitori di Maddie il test del Dna

Today è in caricamento