Venerdì, 22 Ottobre 2021
Lavoro

Un "AirBnb" dello Stato per rilanciare il turismo: la proposta della Francia

Parigi punta a tagliare i servizi di intermediazione per gestire tutte le necessità dei visitatori e fornirgli informazioni sui luoghi in cui dormire, mangiare, ma anche su musei e altre attrazioni

Per le nostre vacanze siamo sempre più abituati a utilizzare le piattaforme digitali per pianificare i nostri viaggi. Cerchiamo posti in cui dormire con Booking.com o Airbnb, selezioniamo ristoranti e luoghi di svago con Tripadvisor e così via.

Il piano di Macron

Per rilanciare il turismo la Francia di Emmanuel Macron sta pensando di lanciare un servizio online che punta a tagliare fuori tutti questi intermediari e “riappropriarsi di un collegamento diretto” con i viaggiatori ha spiegato Eric Lombard, il capo della Cassa depositi e prestiti del Paese, l'organismo che avrà un ruolo centrale nel piano da 18 miliardi annunciato dal premier Edouard Philippe per sostenere il settore turistico. "Questo settore è stato ampiamente disintermediato dalle grandi piattaforme statunitensi, Airbnb, Booking.com", e ormai “ci abbiamo fatto l'abitudine”, ha spiegato Lombard parlando a Bfm Tv.

Una piattaforma francese

Per questo, ha continuato "stiamo lavorando per creare una piattaforma che faccia in modo che il turista tedesco che arriva a Colmar possa sapere dove sono birrifici, a che ora apre il museo di Issenheim" e cose del genere. A chi ne avrà bisogno dovrà essere messo a disposizione "un accesso molto ampio a tutta la nostra offerta turistica, che è assolutamente meravigliosa”, e questo deve essere fatto “su una piattaforma gestita da noi in Francia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "AirBnb" dello Stato per rilanciare il turismo: la proposta della Francia

Today è in caricamento