La terra più cara d'Europa? È in Liguria

A livello nazionale, con un prezzo medio di circa 40mila euro a ettaro, siamo secondi solo all'Olanda. Coldiretti: “Così si frena l'agricoltura giovanile”

La terra più cara d'Europa è in Liguria. Secondo l'Eurostat, nel 2016 un ettaro di terreno arabile nella montagnosa regione del Nordovest italiano costava in media 108mila euro, quasi cento volte tanto il prezzo medio della regione bulgara dello Yugozapaden, la più economica dell'Ue, dove un ettaro costa in media 1.165 euro.

Italia seconda solo all'Olanda

A livello nazionale, il record Ue spetta ai Paesi Bassi, dove per comprare un ettaro di terreno bisogna pagare in media 63mila euro. Al secondo posto, l'Italia, con 40.153 euro all'ettaro. Il valore nazionale italuano risulta essere pari a più di tre volte quello medio della Spagna (12.744 euro), quasi sette volte quello della Francia (6.060 euro) e una volta e mezzo quello della Gran Bretagna di 25.732. Il paese più economico dove fare agricoltura (almeno in termini di costo del terreno) è la Romania, dove un ettaro costa in media 1.958 euro. 

Le differenze nazionali

Guardando alle statistiche regionali dell'Eurostat, emerge come in Italia vi siano grandi differenze territoriali tra Nord e Sud, con valori che variano dai 17.571 euro della Sardegna ai 30.830 euro della Puglia, dai 40.570 euro del Lazio ai 42.656 della Toscana, dai 65.759 della Lombardia ai 68.369 del Veneto fino al record ligure.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un ostacolo per i giovani

“Se si considera che la dimensione media di un’impresa agricola italiana è di circa otto ettari – rileva la Coldiretti – il 'prezzo d’ingresso' per un giovane agricoltore rischia di diventare proibitivo e ciò rappresenta un grave problema, anche per le difficoltà di accesso al credito, in un momento peraltro dove la 'voglia di campagna' è ai massimi storici”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • Casi in aumento ma ai ravers non importa: tekno party con 10mila persone

  • "Le mascherine riducono anche la gravità del coronavirus per chi le indossa"

  • I vegani ora hanno il loro partito che correrà alle elezioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento