Lunedì, 18 Ottobre 2021
Lavoro

Il Belgio pensa a una settimana lavorativa di quattro giorni, ma aumentando le ore quotidiane

I sindacati e parte del parlamento si oppongono, sostenendo che la redistribuzione delle ore creerebbe maggiore stress, soprattutto a chi ha figli

Per migliorare la salute mentale dei cittadini, degradata in questi ultimi due anni a causa della pandemia, il governo belga sta valutando l'introduzione della settimana lavorativa "breve". L'idea è quella di allungare la giornata di lavoro dalle attuali sette ore e mezza alle nove e mezza ma concedendo un giorno di riposo in più.

La proposta

L’iniziativa, che fa parte di un pacchetto di legge per la riforma del mercato del lavoro, è arrivata dal partito del premier Alexander de Croo, i liberali Open-Vld, e sta scatenando un forte dibattito tra i parlamentari, i sindacati e le associazioni delle imprese. Secondo i liberali francofoni (Mr) la proposta migliorerebbe la vita dei dipendenti, permettendo loro di avere un migliore equilibrio tra vita privata e professionale e riducendo così il rischio di “burn out”, di esaurimento nervoso. Inoltre, avrebbe anche un impatto ecologico positivo perchè ridurrebbe il pendolarismo.

Sindacati scettici

Ma secondo i contrari la misura non presenterebbe in realtà alcun beneficio, non prevedendo la riduzione del numero di ore totali ma solo una diversa distribuzione delle stesse, e potrebbe addirittura peggiorare le cose in particolar modo per i genitori con figli in età scolastica. Secondo quanto riportato da LeSoir, la Fgtb, il più grande sindacato del Paese, ha messo in allarme sui possibili effetti collaterali di questo disegno di legge che ritiene aumenterebbe il rischio di incidenti in alcuni lavori pericolosi e, prendendo in considerazione il viaggio per raggiungere il luogo d'impiego, allungherebbe il tempo fuori casa fino a undici ore. Il sindacato sottolinea inoltre che una giornata di nove ore e mezza potrebbe essere contraria alle convenzioni internazionali sull'orario di lavoro.

Divisioni nel governo

Il ministro del Lavoro, il socialista Pierre-Yves Dermagne, si è detto favorevole alla settimana di quattro giorni, ma con una riduzione dell'orario di lavoro e senza perdita di salario, e raccomanda di accompagnarla con un "diritto alla disconnessione" per garantire che il riposo i periodi sono rispettati. Anche la ministra all’Ambiente, Zakia Kathabi, è della stessa opinione e ha lamentato il fatto che la proposta del partito del premier “è una redistribuzione. Il giorno di riposo, come proposto in questa formula, sarebbe necessario per recuperare dalle ore prese in prestito precedentemente". Per questo ha spiegato ai microfoni della radio Bel-Rtl che i verdi francofoni di Ecolo, il suo partito, non appoggeranno l’iniziativa. I deputati di Groen, gli ecologisti fiamminghi, si sono invece detti disposti a sostenerla purché su base volontaria.

Il resto d’Europa

La settimana breve è già stata sperimentata in Spagna e in Islanda che hanno però anche ridotto il tempo di lavoro. Tra il 2015 e il 2017, l’esecutivo di Reykjavík, aveva ridotto le ore nel settore pubblico da 40 a 35, concedendo ai dipendenti tre giorni di riposo senza riduzione salariale, abbinando delle misure per migliorare la produttività eliminando ad esempio compiti superficiali e riducendo la durata delle riunioni. Secondo l’analisi condotta dal centro di ricerca Autonomy l’esperimento del governo islandese può essere considerato un successo. Il report ha evidenziato un miglioramento del benessere e dell'equilibrio tra vita privata e professionale per i dipendenti un aumento della produttività. In seguito a questi risultati i sindacati sono riusciti a negoziare una riduzione dell'orario di lavoro per l'86 per cento dei dipendenti del Paese. La Spagna ha fatto partire all’inizio di quest’anno un progetto pilota, che coinvolge 200 aziende volontarie che per tre anni sperimenteranno la settimana di quattro giorni. L'iniziativa costerà allo Stato 50 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Belgio pensa a una settimana lavorativa di quattro giorni, ma aumentando le ore quotidiane

Today è in caricamento