L'Ue a Ryanair: "Rispetti le leggi sul lavoro dei Paesi in cui opera"

Lo ha detto la commissaria Thyssen durante un incontro con l'ad della compagnia aerea irlandese O'Leary: "Non sono contro il modello di business low-cost. Ma grandi successi comportano grande responsabilità"

Ryanair deve applicare ai suoi lavoratori la legge del Paese in cui operano e non quella di bandiera, ossia la normativa irlandese. Si tratta di rispettare le norme europee, e questo rispetto "non deve essere negoziato dai lavoratori e non può essere rinviato". Non manca certo di chiarezza il messaggio che la Commissione europea ha recapitato direttamente nelle mani del grande capo di Ryanair, Michael O'Leary, nel corso di un incontro che si è tenuto oggi a Bruxelles.

Sullo sfondo le proteste dei lavoratori di diversi paesi europei in cui opera la compagnia aerea di Dublino. Proteste che dovrebbero sfociare in nuovi scioperi e disagi per i viaggiatori nei prossimi giorni. A chiarire la posizione di Bruxelles è la commissaria Ue agli Affari Sociali, Marianne Thyssen. "C'è stata una discussione aperta e franca sulle politiche del lavoro (di Ryanair, ndr) e le attuali tensioni sociali", ha spiegato il portavoce della Commissione, Margaritis Schinas: "Thyssen ha ricordato a O'Leary che deve rispettare tutte le leggi dell'Ue". 

Durante l'incontro, avvenuto su richiesta di O'Leary, Thyssen ha ribadito che le regole Ue sui contratti di lavoro per gli equipaggi escludono che sia la bandiera della compagnia a determinare la legislazione applicabile. Secondo la Commissione, Ryanair deve rispettare la legislazione del paese in cui gli equipaggi sono basati. Il rispetto della legislazione Ue "non è qualcosa che può essere fatto in modo diverso da Paese a Paese", ha avvertito Thyssen. "Non sono contro Ryanair o contro il modello di business low-cost. Ma grandi successi comportano grande responsabilità. Il mercato interno non è una giungla" e "ha chiare regole sulla mobilità del lavoro e la protezione dei lavoratori", ha detto la commissaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue "promuove" la Calabria sul Covid: unica regione verde in Italia e tra le poche in Europa

  • Il décolleté della premier divide la Finlandia: "Fa la modella invece di pensare al Covid"

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • Conte va via e lascia Merkel a rappresentare l'Italia al vertice Ue. La Lega attacca (ma è la prassi)

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • Il villaggio di Babbo Natale è in crisi per colpa del Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento