Sabato, 16 Ottobre 2021
Lavoro

Caro bollette, l'Ue alla Russia: "Aumenti le forniture di gas"

Il 5 ottobre Bruxelles presenterà un piano contro i rincari dei costi energetici. Mentre von der Leyen pressa Mosca

La Commissione europea adotterà nella sua riunione settimanale di martedì 5 ottobre, che avrà luogo a Strasburgo, una comunicazione relativa alle cause del forte rincaro dei prezzi dell'energia e alle opzioni e i possibili strumenti ("toolbox") a disposizione dell'Ue e degli Stati membri, nel quadro giuridico attuale, per farvi fronte cercando di attutirne gli effetti sui consumatori. Lo hanno riferito fonti dell'Esecutivo comunitario a Bruxelles, mentre la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, ha annunciato che della questione si parlerà, il giorno dopo, al vertice informale Ue-Balcani che si svolgerà a Brdo, in Slovenia. Lo riporta l'agenzia Askanews.

"Stiamo analizzando insieme - ha detto von der Leyen a Bucarest, durante una conferenza stampa sul Pnrr rumeno del "Next Generation EU" - le ragioni dell'aumento dei prezzi dell'energia. Ciò che vediamo è un fenomeno globale e non solo europeo. I prezzi del gas stanno aumentando ovunque". Quando si analizzano le cause di questo aumento, ha spiegato la presidente della Commissione, "ci sono diverse componenti: la prima è dovuta al fatto che durante la pandemia e il lockdown, con l'economia in crisi, la domanda di energia si è drasticamente ridotta. E ora vediamo un enorme aumento della domanda di gas soprattutto in Asia che sta riprendendo rapidamente e spingendo in alto i prezzi". La seconda componente, ha continuato von der Leyen, "è la mancanza di una risposta rapida da parte dei fornitori; sono molto lieta del fatto che la Norvegia abbia annunciato un aumento delle forniture di gas nel breve periodo, e spero che la Russia farà lo stesso e seguirà il buon esempio della Norvegia".

"La prossima settimana - ha annunciato la presidente della Commissione - discuteremo di tutte queste questioni alla riunione informale del Consiglio europeo in Slovenia. In effetti la Commissione presenterà delle proposte su ciò che possiamo fare a livello europeo, come possiamo alleggerire la pressione degli alti prezzi dell'energia per esempio sulle famiglie vulnerabili, sui bassi redditi, sulle piccole e medie imprese. Questo sarà l'obiettivo: affrontare la questione non Stato membro per Stato membro, ma tutti insieme come Unione europea". "L'esperienza dell'anno passato - ha concluso von der Leyen - dimostra e comunque sia la crisi da affrontare siamo più forti quando agiamo insieme; e quindi la forza di 450 milioni di cittadini dovrebbe essere usata per trovare una soluzione per la gente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, l'Ue alla Russia: "Aumenti le forniture di gas"

Today è in caricamento