Sabato, 31 Luglio 2021
Lavoro

Prosecco “moldavo” in Usa, Bruxelles ammette: “Abuso commerciale, autorità americane intervengano”

Il commissario all'Agricoltura Hogan ha raccolto l'appello lanciato dai produttori italiani e dall'eurodeputato De Castro: “Negli Stati Uniti non mancano esempi di vini commercializzati utilizzando indebitamente denominazioni europee”

ANSA/FRANCO SILVI

La Commissione europea ha raccolto l'appello lanciato dai produttori italiani a tutela della Dop “Prosecco” negli Stati Uniti, dove deve fare i conti con quella che viene definita una concorrenza sleale da parte del “Prosecco” prodotto in Moldavia. “Una violazione degli accordi tra Ue e Usa”, aveva denunciato l'eurodeputato del Pd ed ex ministro Paolo De Castro in una interrogazione all'Esecutivo comunitario.

Il caso

La risposta porta la firma del commissario Ue all'Agricoltura Phil Hogan: “Siamo a conoscenza di un caso di abuso della denominazione 'Prosecco' nel territorio degli Stati Uniti da parte di utenti non autorizzati - scrive Hogan - e abbiamo allertato le autorità nazionali competenti. Nel caso in cui tale abuso prosegua, la Commissione adotterà ulteriori provvedimenti per garantire il rispetto degli obblighi dell'accordo da parte delle autorità statunitensi'”.

Soddisfatto De Castro, per il quale il commercio del vino moldavo “non solo inganna i consumatori, ma provoca consistenti danni economici e di immagine ai produttori italiani ed europei, sacrificando la sicurezza delle esportazioni verso gli Stati Uniti”. Senza contare - dice - che “su iniziativa del ministro Martina, le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, sono candidate ad entrare nella lista del patrimonio dell'Unesco”.

De Castro continuerà “a monitorare da vicino l'andamento del commercio con gli Usa per la Dop Prosecco, il cui successo a livello mondiale e frutto del grande impegno e della caparbietà che da anni contraddistingue i suoi viticoltori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prosecco “moldavo” in Usa, Bruxelles ammette: “Abuso commerciale, autorità americane intervengano”

Today è in caricamento