menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ANSA/UFFICIO STAMPA

ANSA/UFFICIO STAMPA

Il ponte più lungo di Danimarca sarà targato Italia. E avrà una mega pista ciclabile

L'appalto della costruzione che sarà lunga ben sei chilometri e mezzo a una cordata di imprese dello Stivale. Si prevede un traffico di circa 8mila veicoli al giorno

Se le piste ciclabili in Italia sono quasi un miraggio, e dove ci sono sono spesso praticamente impraticabili, ci sono nazioni in Europa che invece i ciclisti sanno come coccolarli eccome. In Danimarca alle due ruote vengono anche riservate importanti opere pubbliche e nel Paese nord europeo verrà presto costruito un ponte record sul mare, lo Storstrøm Bridge, che sarà lungo sei chilometri e mezzo, e che avrà una corsia riservata a pedoni e bici. E la cosa curiosa è che a costruirlo sarà un'impresa italiana che ha vinto l'appalto.

Progetto e realizzazione made in Italy

Ad occuparsi della costruzione sarà il gruppo Condotte, in joint venture di imprese con Itinera (capofila) e Grandi Lavori Fincosit: le aziende, a qualche mese di distanza dall'aggiudicazione dei lavori, hanno finalmente sottoscritto con la Danish Road Directorate del Ministero dei Trasporti danese, il contratto per la progettazione e realizzazione dello Storstrøm Bridge del valore di 277 milioni di euro. Il ponte si chiamerà come il braccio di mare che divide la regione della Selandia, maggiore isola danese dove c’è la capitale Copenaghen, da Falster, parte meridionale della Danimarca e collegherà le città di Vordingborg e Orehoved.

Il progetto

“Il nuovo ponte permetterà di incrementare la circolazione dalla Danimarca verso nodi commerciali strategici continentali, come Amburgo, Brema e Hannover. Sostituirà il vecchio ponte che si trova più a est rispetto al nuovo e che, essendo stato costruito nel 1939, non è più in grado di sostenere gli attuali volumi di traffico. I lavori saranno ultimati nella seconda metà del 2022”, ha spiegato Condotte in una nota.

Il ponte sarà sia stradale che ferroviario: avrà una lunghezza complessiva di 6,5 chilometri, che comprendono anche una impalcatura di circa 3,8 km e due rampe d'accesso, e una larghezza di 24 metri. La struttura ospiterà due corsie stradali sulle quali si prevede un traffico di circa 8mila veicoli ogni giorno, due binari per il transito dei treni ad alta velocità adibiti al trasporto sia dei passeggeri che delle merci, come parte delle linea ferroviaria Copenaghen-Amburgo, e appunto una corsia pedonale e ciclabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento