Pensione vista mare e a tasse ridotte. Ecco dove (e come) godersi la terza età

Dalla Grecia, a Cipro e all'Albania, diversi stati stanno provando a seguire l'esempio del Portogallo per provare ad attirare i pensionati (e i loro soldi)

Godersi la terza età in un Paese con sole e mare è il sogno di tanti, ma ora sta diventando sempre più facile e anche conveniente. Sono sempre di più i Paesi che affacciano sul Mediterraneo che provano ad attirare i pensionati (e i loro soldi che fanno girare l'economia) promettendo sconti sulle tasse che possono cambiare non poco il tenore di vita di una persona, soprattutto se il costo della vita in quegli Stati è molto più basso di quello da cui si proviene.

Grecia

L'ultima in ordine di tempo a tentare questa strada è stata la Grecia che intende abbassare al 7% le tasse sui pensionati che vorranno trasferirsi nella penisola ellenica o in una delle sue isole. "La logica è molto semplice: vogliamo che si trasferiscano qui", e ciò vorrebbe poi dire anche "investire un po', affittare o comprare una casa", ha spiegato Athina Kalyva, responsabile della politica fiscale del ministero delle finanze greco, che ha contribuito a progettare il sistema per attratte i pensionati di altri Stati. "Abbiamo un Paese bellissimo, un clima molto bello, quindi perché no?". Il provvedimento, che è in discussione in Parlamento, dovrebbe garantire questo beneficio per 10 anni.

Portogallo

Altri Paesi hanno regimi fiscali agevolati per chi ha finito di lavorare. Finora il Paradiso fiscali per i pensionati è stato il Portogallo, dove dal 2009 è stato permesso di godersi gli assegni previdenziali completamente senza pagare alcuna imposta. Questo privilegio è stato però ora ridotto dal governo socialista guidato da Antonio Costa che ha introdotto per chi arriverà in futuro un’imposta del 10%, che comunque resta molto conveniente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cipro e Albania

A Cipro i redditi da pensione sono soggetti ad una flat tax del 5%, indipendentemente dal reddito annuo e con una franchigia fino a 3.420 euro, e lì se si ottiene la residenza sulla calda isola mediterranea, per mantenerla poi basta trascorrere sull'isola anche solo 2 mesi all’anno. Fuori dall'Ue, ma pur sempre in Europa, è invece l'Albania che sta provando a seguire questa strada con il governo che ha proposto una riforma volta proprio ad abolire le tasse sui pensionati provenienti dai Paesi membri dell'Unione europea. Un'offerta che potrebbe risultare ancora più allettante visto che il costo della vita è circa la metà di quello italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • Altro che Mes, l'Italia pronta a rinunciare anche ai prestiti del Recovery fund

  • È vero che l'Ue vuole tassare la prima casa? Sì, ma solo se sei ricco

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento