rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Lavoro

Niente Recovery Fund alla Polonia finché non rispetta le regole europee: la richiesta di Rutte

Il premier olandese è pronto a chiedere lo stop ai fondi Ue a Varsavia. Ma affinché Bruxelles chiuda il rubinetto dei finanziamenti serve la maggioranza qualificata dei Governi

Il primo ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte, chiederà all'Unione europea di bloccare i soldi del Recovery Fund destinati alla Polonia. La richiesta va collegata con il recente scontro tra Varsavia e Bruxelles dovuto alla sentenza del Tribunale costituzionale polacco che - di fatto - non riconosce più il primato del diritto Ue su quello nazionale. Una violazione delle regole europee inaccettabile, secondo Rutte, che ha garantito al Parlamento olandese che i soldi europei non andranno alla Polonia finché non verrà risolta la faccenda.

La Commissione europea ha già posticipato più volte la valutazione del piano di Recovery polacco da 36 miliardi di euro, di cui 23,9 in sovvenzioni e 12,1 in prestiti. La tensione è aumentata negli ultimi giorni con la sentenza che, secondo i più attenti osservatori di affari europei, mette Varsavia sui binari della Polexit, anche se il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha escluso a più riprese l’intenzione della Polonia di uscire dall’Unione europea. 

“È molto importante e prioritario - ha detto Rutte in un dibattito al Parlamento olandese - chiedere alla Commissione di non approvare il piano di Recovery polacco”. “La prossima settimana chiederò in Consiglio di non approvare il piano e in ogni caso di attendere che sia risolta la questione”, ha detto il premier rimandando la partita al vertice Ue del 21 e 22 ottobre. 

La maggioranza dei parlamentari olandesi ha quindi sostenuto una mozione che invita Rutte a chiedere alla Commissione di non approvare i fondi. Ciò comporterebbe l'attivazione del meccanismo del “freno di emergenza” nel bilancio dell'Ue che congelerebbe le risorse destinate a Varsavia. Perché il tentativo di stop ai fondi abbia successo è necessario che la maggioranza qualificata degli Stati Ue appoggi la richiesta olandese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente Recovery Fund alla Polonia finché non rispetta le regole europee: la richiesta di Rutte

Today è in caricamento