Corsi gratuiti di intelligenza artificiale, la Finlandia scommette sul futuro

Il governo di Helsinki vuole diventare la patria del machine learning. Oltre 50mila cittadini coinvolti nel progetto pilota

Si sente parlare spesso di intelligenza artificiale ma solo gli addetti ai lavori conoscono le reali potenzialità di tale tecnologia. Per diffondere conoscenza e investire sul futuro industriale del Paese, il governo finlandese ha deciso di formare oltre 50mila persone, pari all’1% della popolazione finnica, all’uso di sistemi di machine learning. Tra le ambizioni di Helsinki, c’è sicuramente la voglia di far tornare la repubblica scandinava ai fasti della produzione tecnologica raggiunti dalla Nokia nei primi anni 2000. 

Non è ancora dato a sapere se la Finlandia diventerà la Silicon Valley dell’intelligenza artificiale, ma di certo l’esperimento di educazione di massa dimostra una mirata strategia in tale direzione. Nell'ottobre 2017, la Finlandia è stato il primo Paese europeo a mettere in atto un piano nazionale per l'intelligenza artificiale. In un secondo provvedimento del giugno 2018, il governo stimava che circa un milione di cittadini avrebbe dovuto aggiornare le proprie abilità di intelligenza artificiale. Da qui è nata l’idea dell’esperimento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ministero dell’Economia ha già fatto sapere che entro aprile verrà messa a punto la strategia per coinvolgere le piccole e medie imprese nello sviluppo di applicazioni pratiche di intelligenza artificiale. Al Governo di Helsinki spetterà la guida del Consiglio dell’Ue nel secondo semestre del 2019. Tra le linee guida della presidenza finnica ci sarà probabilmente un allentamento della regolamentazione in materia, che secondo alcuni costituisce troppi ostacoli allo sviluppo dell’intelligenza artificiale in Europa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

  • Nuovi lockdown a Madrid, a Marsiglia terapie intensive piene. In Ue avanza la seconda ondata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento