Coronavirus, la Francia "chiude" Amazon: magazzini non sicuri

L'azienda, costretta a fermare cinque centri di distribuzione in seguito a una sentenza del tribunale di Nanterre, annuncia il ricorso: “Abbiamo garantito da subito alti standard di protezione per i lavoratori”

Foto Ansa EPA/ETIENNE LAURENT

Duro colpo per Amazon in Francia, l'azienda è stata costretta a chiudere temporaneamente tutti e sei i suoi centri di distribuzione nel Paese dopo la sentenza di un tribunale che ha accusato la società di Jeff Bezos di non aver protetto a sufficienza i suoi lavoratori dal rischio di contagio di coronavirus.

La denuncia dei sindacati

I magazzini resteranno chiusi a tempo indefinito e la multinazionale ha affermato che i 10mila dipendenti, compresi quelli part time, dovrebbero continuare ad essere pagati. Il gigante del commercio online si è detto "perplesso" dall'ordinanza del tribunale di Nanterre, che è arrivata dopo la denuncia dei sindacati e che ha imposto lo stop alla consegna di merci che non siano alimentari, medicinali o prodotti per l'igiene, fino a quando non saranno implementate adeguate misure di sicurezza contro il Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ricorso

“Ovviamente faremo ricorso”,ha affermato ai microfoni di 'France Info' il direttore generale di Amazon France, Frédéric Duval, che si è detto “molto rammaricato” aggiungendo che l'azione sindacale che ha portato a questo risultato “avrà delle ripercussioni”, in quanto “numerose persone in Francia non potranno ricevere pacchi in questo periodo di confinamento e migliaia di lavoratori dovranno restare a casa. Inoltre migliaia di pmi che utilizzano i nostri servizi oggi per inviare i loro pacchi non potranno usare i nostri servizi per un periodo che non sono in grado di quantificare". Duval ha detto che “la sicurezza necessaria è stata garantita dall'inizio”, e ha assicurato che l'azienda rispetterebbe tutte “le raccomandazioni delle agenzie sanitarie dall'inizio” dell'emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

  • La Corte Ue "salva" il taglio dei vitalizi agli eurodeputati italiani

  • Si rifiuta di stringere la mano alle donne. Negata cittadinanza a medico libanese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento