Ebook come i libri di carta: adesso potranno costare ancora di meno

Gli Stati membri dell'Ue hanno dato l'ok alla misura che consentirà di concedere l'Iva agevolata anche ai testi elettronici. Ora spetta ai singoli Paesi decidere

Dopo mesi di stallo, adesso è ufficiale: i libri elettronici saranno riconosciuti e trattati come i tradizionali libri di carta, e l’aliquota Iva da far pagare potrà essere equiparata. Il consiglio Ecofin riunito a Lussemburgo ha superato le resistenze degli ultimi Stati membri e dato il via libera all’accordo raggiunto già a maggio scorso ma non formalizzato per resistenze di Repubblica Ceca e Romania su altri dossier, sempre fiscali.

Per le pubblicazioni fisiche (libri, giornali e periodici) gli Stati membri hanno sempre avuto la possibilità di applicare un'aliquota Iva ridotta, vale a dire un minimo del 5%. Alcuni sono stati autorizzati ad applicare aliquote super-ridotte (inferiori al 5%) o zero (che comportano la deducibilità dell'Iva). Questa possibilità non era prevista per gli eBook, fino ad oggi. Adesso chi vorrà potrà imporre Iva al 5% anche ai libri elettronici (oggi fissa al 15%), e tariffe ridotte o nulle nel caso degli Stati membri che attualmente già prevedono analogo regime per le pubblicazioni fisiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa proposta è parte dei nostri sforzi per modernizzare l'Iva per l'economia digitale, e ci consente di tenere il passo con il progresso tecnologico”, commenta un soddisfatto Hartwig Löger, ministro delle Finanze dell'Austria, che attualmente detiene la presidenza del Consiglio Ue. Le nuove regole entreranno immediatamente in vigore a titolo provvisorio. Si attende dalla Commissione la proposta di riforma delle regole per l’iva in Europa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • "Chiamatemi Principessa", la figlia illegittima del re vuole i titoli. Ma la Casa reale dice no

  • Altro che furbetti del reddito di cittadinanza, Parigi perde 14 miliardi l'anno per frodi al welfare

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • Non basta la seconda ondata, Francia alle prese anche con la 'sindrome da post-Covid'

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento