rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Tech

Un solo caricabatterie per tutti i cellulari, ok dei governi Ue

Via libera ai negoziati finali sulla proposta di introdurre una porta standard comune per tutti gli smartphone e dispositivi simili

Presto nell'Unione europea tutti i cellulari potranno essere ricaricati con un unico caricabatterie universale. I rappresentanti dei 27 Paesi membri hanno dato il loro ok all'avvio dei negoziati finali con il Parlamento Ue per trasformare in legge la proposta della Commissione che mira a introdurre una porta standard comune per tutti gli smartphone, tablet, fotocamere digitali, cuffie, altoparlanti portatili e console per videogiochi. Si tratta del connettore Usb-C, attualmente usato da un terzo dei cellulari in circolazione in Europa.

La proposta, scrive il Consiglio Ue, "migliorerà la convenienza per i consumatori armonizzando le interfacce di ricarica e la tecnologia di ricarica rapida. Con questa nuova normativa, la vendita dei caricabatteria sarà separata dalla vendita dei dispositivi elettronici, in modo che un nuovo caricabatteria non sia necessariamente incluso nell'acquisto di un nuovo dispositivo. Ciò ridurrà i rifiuti elettronici associati alla produzione, al trasporto e allo smaltimento dei caricabatteria", si legge in una nota.

Per migliorare le informazioni fornite ai consumatori, il Consiglio ha aggiunto alla proposta un allegato contenente un pittogramma che indica se un dispositivo di ricarica è offerto insieme al dispositivo, nonché un'etichetta indicante le specifiche di ricarica. Il testo del Consiglio chiarisce inoltre le specifiche tecniche di un caricabatteria standardizzato.

Con la nuova direttiva della Commissione europea, le porte Usb-C diventeranno il formato standard per tutti i dispositivi interessati. I consumatori potranno in tal modo ricaricare i loro dispositivi con lo stesso caricabatteria Usb-C, indipendentemente dal loro marchio. La soluzione standardizzata e il fatto che gli smartphone non dovranno più essere venduti con il caricabatteria contribuiranno, secondo l'Esecutivo Ue, al riutilizzo dei dispositivi di ricarica e aiuteranno i consumatori a risparmiare 250 milioni di euro all'anno.  Secondo uno studio della Commissione, la metà dei caricabatterie venduti con i telefoni cellulari nel 2018 aveva un’uscita Usb micro-B, mentre il 29% includeva un connettore Usb-C e il 21% un’uscita Lightning, quella dei dispositivi Apple.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un solo caricabatterie per tutti i cellulari, ok dei governi Ue

Today è in caricamento