L'Ue avverte le imprese: "Si preparino a una Brexit disordinata"

La vice capo negoziatrice di Bruxelles: "Facciamo del nostro meglio per raggiungere un accordo con Londra, ma non è sicuro che ci riusciremo"

Il capo negoziatore dell'Ue Michel Barnier - © European Union

La pausa estiva non ferma i negoziati tra Londra e Bruxelles sul divorzio del Regno Unito dall'Unione europea. Le trattative però sono ancora circondate dall'incertezza e la Commissione ha inviato un ulteriore avvertimento alle aziende europee. "Le imprese si devono preparare ad una Brexit disordinata", ha scritto su Twitter Sabine Weyand, vice capo negoziatrice dell'Unione europea. "Mentre noi come negoziatori faremo del nostro meglio per raggiungere un accordo per un ritiro ordinato, incluso un periodo di transizione, non c'è garanzia che ci riusciremo. Quindi le imprese devono prepararsi per una Brexit disordinata", ha avvertito Weyand.

Il prossimo round negoziale si svolgerà proprio questa settimana, il 16 e 17 agosto, e riguarderà ancora la questione più spinosa, quella delle frontiere irlandesi dopo l'Uscita del Regno Unito dal Mercato Unico e dall'Unione doganale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partecipa a orgia con 24 uomini, deputato del partito di Orban fermato dalla polizia a Bruxelles

  • Il 2020 è anche l'anno dell'elezione di Adolf Hitler (in Namibia)

  • Svizzera nuova Svezia? Senza lockdown ha dimezzato i contagi, ma è stato boom di morti

  • Pistola e lingotti d'oro nel comodino del premier bulgaro. Che si difende: “Colpa di una bella donna”

  • Recovery Fund senza Polonia e Ungheria: la minaccia di von der Leyen

  • "Alexa è antisemita", Amazon apre un'inchiesta sull'assistente virtuale

Torna su
EuropaToday è in caricamento