Dal Brennero all'Erasmus, Bruxelles lancia l'allarme: “Fondi a rischio senza accordo su bilancio Ue”

Il presidente Juncker chiede agli Stati di fare in fretta: occorre trovare la quadra entro maggio. Altrimenti potrebbero saltare o venire rinviati programmi di ricerca e progetti infrastrutturali importanti come il tunnel ferroviario tra l'Austria e l'Italia e quello della Torino-Lione

Il tunnel ferroviario della Torino-Lione / ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

I tunnel ferroviari del Brennero e della Torino-Lione. Ma anche 1 milione di borse di studio Erasmus, 12mila posti di lavoro nella ricerca e 100mila progetti nel quadro della politica di coesione. Sono alcune delle infrastrutture e dei programmi che rischiano di bloccarsi se i governi dei 27 Stati membri non riusciranno a trovare l'accordo sul futuro bilancio pluriennale dell'Unione europea. A lanciare l'allarme è la Commissione Ue.

La difficile quadra dopo la Brexit

Il bilancio in questione è quello che va dal 2021 al 2027, il primo post-Brexit. E trovare una quadra tra i diversi paesi Ue è ancora più complicato: l'addio del Regno Unito, infatti, provocherà un buco non da poco nella casse comunitarie. E per colmarlo, i governi dovranno mettere mano al portafogli. Se non lo faranno, o lo faranno solo in parte, saranno inevitabili tagli sostanziosi a programmi centrali per l'economia europea come l'agricoltura e lo sviluppo delle regioni. 

La corsa contro il tempo

La Commissione Ue chiede di fare presto: l'accordo, per il presidente Jean-Claude Juncker, va trovato entro il maggio di quest'anno. “L'ultima volta - ha spiegato il presidente - il Consiglio Ue ha adottato le prospettive finanziarie a dicembre 2013 (appena un mese prima dell'avvio dei programmi, ndr), troppo tardi. Questo ha avuto come conseguenza che i vari programmi che le regioni, gli Stati membri e gli altri partner dovevano mettere in piedi non erano pronti al momento giusto e così abbiamo perso tempo”. Secondo Juncker, inoltre, "praticamente tutto il 2014 è stato un anno perso, perché la trasposizione della politica finanziaria in termini di spese concrete non si è realizzata”. Ecco perché serve un'intesa nei prossimi mesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rischi per l'Italia

Fare come nel 2013, dice la Commissione, metterebbe a rischio 1 milione di borse di studio Erasmus per il 2021 e il rinvio di 100mila progetti regionali. Ogni mese di ritardo, calcola sempre Bruxelles, farebbe saltare 5.000 posti di lavoro nella ricerca. Ma i problemi riguarderebbero anche i lavori per importanti infrastrutture come i tunnel ferroviari del Brennero e della Torino-Lione, due assi centrali per il commercio e i trasporti dell'Italia. Ma ci sono anche i programmi spaziali Copernico e Galileo, in cui il nostro paese ha un ruolo di primo piano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • Sempre più Tory contro la violazione dei patti sulla Brexit, Cameron quinto ex premier a dire no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento