menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basta turni massacranti, fateci lavorare 80 ore a settimana", la protesta dei giovani dipendenti di Goldman Sachs

Un gruppo di analisti neoassunti ha chiesto ai vertici di ridurre il carico di lavoro, che sarebbe arrivato a una media di 98 ore settimanali. La banca ammette: "Riconosciamo che i nostri team sono molto impegnati perché il business sta andando bene e i volumi di affari sono a livelli storicamente elevati"

La definizione di turni massacranti al lavoro varia a secondo del contesto. Alla banca d'investimento Goldman Sachs, balzata agli onori della cronaca nel 2008 per il suo ruolo nella crisi finanziaria internazionale e per aver defraudato alcuni investitori, lavorare 80 ore a settimana sembra una conquista sindacale non da poco. Almeno per il gruppo di giovani analisti neoassunti che, stando a quanto racconta l'Afp, ha presentato una protesta formale ai vertici per ottenere un alleggerimento dei carichi di lavoro. 

La protesta è stata portata avanti nel modo consono agli analisti: una presentazione di undici pagine con tanto di figure e grafici. Dai quali emergerebbe che la media settimanale di ore al lavoro per questi giovani economisti sarebbe stata di 98 ore. Nel documento, si legge che la salute mentale e fisica dei neoassunti è notevolmente peggiorata e il 77% di loro ritiene di essere stato "vittima di abusi professionali".

"Non riesco più a dormire perché il mio livello di ansia è esploso", dice uno di loro, citato nel documento. "Sapevo che il mio orario non sarebbe stato dalle 9 alla 17, come scritto nel contratto, ma non sapevo che sarebbe stato permanentemente dalle 9 alle 5 del mattino", si lamentava un altro. Per "correggere la situazione", la presentazione suggerisce che una settimana di 80 ore dovrebbe essere il tetto massimo.

"Riconosciamo che i nostri team sono molto impegnati perché gli affari stanno andando bene eci volumi di affari sono a livelli storicamente elevati", ha risposto la banca in un messaggio inviato all'Afp. "Dopo un anno di Covid, è normale che le persone siano piuttosto colpite, ed è per questo che stiamo ascoltando le loro preoccupazioni e adottando più misure per affrontarle", ha aggiunto.

Goldman Sachs ha parlato con i tredici dipendenti coinvolti nella presentazione e altri giovani dipendenti, ha detto venerdì all'Afp una fonte vicina alla banca. Lo stabilimento ha notevolmente accelerato il reclutamento di nuovi banchieri dall'inizio dell'anno e trasferito alcuni dei suoi dipendenti alle divisioni con più lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento