rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Buste paga / Spagna

Aumenta il salario minimo in Spagna mentre cala l'inflazione

Il tasso di aumento dei prezzi nel Paese è il più basso d'Europa. Il governo di Madrid dà comunque il via libera all'incremento dei salari. Critiche dalla Confindustria spagnola

La contrarietà della Ceoe, la Confindustria spagnola, non ha impedito al governo di Madrid di aumentare i salari minimi. L'esecutivo guidato dal socialista Pedro Sanchez ha deciso di incrementare dell'8% il "salario minimo interprofessionale", che include tredicesima e quattordicesima, per portarlo a 1.080 lordi. Dell'aumento in busta paga beneficeranno circa due milioni e mezzo di lavoratori che nel 2022 di sono dovuti accontentare di soli mille euro al mese. 

Durante il suo intervento in Parlamento, Sanchez ha ricordato che la Spagna è il secondo tra i Paesi Ocse ad aver aumentato maggiormente il salario minimo dal 2018, con un aumento pari al 36%. Lo stipendio minimo è così passato da 735 euro al mese agli attuali 1.000 euro, che la prossima settimana, quando il provvedimento sarà approvato dal Consiglio dei ministri, salirà a 1.080 euro. Le scelte di Madrid sono in linea con quelle di altri Paesi Ue: la Germania aumenterà il salario minimo del 15%, i Paesi Bassi del 10,1%, Il Portogallo dell'8,7% e la Francia del 6,6%. L'Italia è invece uno dei pochi Paesi europei a non aver ancora introdotto un salario minimo per legge.

La speranza di Madrid è che l'aumento del salario minimo dia il via a un effetto domino sulle altre buste paga per recuperare la perdita di potere d'acquisto che lo scorso anno ha colpito 24 milioni di spagnoli. Il 2022 è stato infatti l'annus horribilis per le tasche degli iberici, con tassi d'inflazione mai così alti dagli anni Ottanta. Tuttavia, negli ultimi mesi, la corsa dei prezzi ha cominciato a rallentare e ieri il primo ministro Sanchez ha rivendicato su Twitter che il tasso d'inflazione in Spagna è attualmente il più basso tra i Paesi Ue, con un aumento dei prezzi al 5,8% a fronte della media Ue all'8,5%. Il dato italiano è ancora più alto, con un tasso al 10,9%. 

L'aumento del salario minimo spagnolo sarà approvato al prossimo Consiglio dei ministri ed entrerà in vigore retroattivamente dal primo gennaio. L'aumento delle buste paga è stato deciso dopo una trattativa con le parti sociali alla quale hanno partecipati i principali sindacati. Era invece assente al tavolo Antonio Garamendi, presidente della Ceoe, la Confindustria spagnola, che ha accusato Madrid di non aver coinvolto i datori di lavoro nei piani dell'esecutivo. 

Dopo lo strappo con Meloni (e Scholz), adesso Macron fa asse con la Spagna

"Il governo di coalizione - ha fatto notare il giornale El Pais - aveva un certo interesse a chiudere al più presto la rivalutazione del salario minimo perché" in vista delle elezioni del 10 dicembre 2023 "sarebbe stato difficile spiegare ai cittadini che mentre aumentavano dell'8,5% le pensioni per i pensionati che guadagnano di più" il governo "ha limitato l'aumento per i lavoratori più precari", ovvero quelli che ricevono il salario minimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenta il salario minimo in Spagna mentre cala l'inflazione

Today è in caricamento