Appello del Presidente dell’ANGI: “Giovani e Innovazione al centro dell’agenda politica italiana”

Appello del presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri, che pone l’attenzione sul tema giovani e innovazione, punti fondamentali per l’agenda politica italiana del governo Conte bis

Accogliamo con fiducia e grande interesse l’apertura del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul tema giovani e innovazione, un’opportunità importantissima per lo sviluppo e la crescita del nostro sistema Paese a vantaggio delle imprese e delle giovani generazioni” – Cosi il Presidente dell’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, Gabriele Ferrieri che prosegue dicendo – “ANGI è impegnata giornalmente, con costanza e impegno, come uno dei maggiori punti di riferimento dell’ecosistema innovazione italiano, a sostegno dei giovani e delle imprese, dialogando in maniera trasversale con tutti i principali stakeholder politici ed istituzionali, promuovendo progetti e iniziative in collaborazione con le maggiori istituzioni del Paese, dando un contributo fondamentale per un nuovo impulso di crescita e sviluppo per l’Italia”.

Questo il significativo commento dell’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, la prima organizzazione nazionale no profit interamente dedicata al mondo innovazione in ognuna delle sue forme, sostenuta e patrocinata dalle maggiori istituzioni italiane.

La necessità di accelerare sull’agenda digitale del paese, promuovendo investimenti alle imprese rappresenta un obiettivo primario, rilanciando il tema innovazione e industria 4.0

Una sfida importante che vedrà impegnati il neo Ministro allo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, la neo Ministra all’Innovazione Paola Pisano e le Agenzie Governative preposte per lo sviluppo dell’Agenda Digitale.

Digitalizzazione, robotizzazione, innovazione e intelligenza artificiale” sono le parole chiave usate dal Premier Conte nel suo discorso di ieri alla Camera dei Deputati, in cui ha dichiarato: “La nostra forza che ci viene universalmente riconosciuta è un sistema industriale che fa incontrare la produzione di massa con la qualità del prodotto. Questa spiccata potenzialità deve essere adeguatamente sfruttata. L’azione pubblica deve definire le regole del gioco e una visione di politica industriale aumentando gli investimenti pubblici. Per questo abbiamo creato un ministero dedicato all’Innovazione tecnologica e alla digitalizzazione che aiuti le imprese oltreché la pubblica amministrazione per trasformare l’Italia in una vera e propria smart nation».

Pertanto nelle intenzioni c’è l’obiettivo di perseguire una strategia di azione che porti l’Italia, nel contesto europeo e internazionale, a essere protagonista in tutte le principali sfide che caratterizzeranno la quarta rivoluzione industriale. Obiettivi ambiziosi che ora richiederanno impegno ma soprattutto concretezza per rispondere alle esigenze che i cittadini, le imprese e i partner europei chiedono come intervento per il rilancio e la crescita dell’Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Punto focale all’interno della rivoluzione digitale è sicuramente quello del neo Umanesimo citato dal Premier. Oggi l’importanza di comprendere la centralità della creatività e del sapere umano è alla base della nuova economia globale. Una visione del mondo che apre uno scenario in cui l’uomo e i servizi diventano un’unica realtà, in cui il benessere dell’uomo rappresenta il benessere della società. Una priorità quindi che pone al centro del dibattito lo sviluppo di un’economia sostenibile, equa e incentrata sul bene comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • Il film sui migranti di Rocco Siffredi vince l'Oscar del porno di Berlino

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Erdogan su Macron: "Ha problemi mentali". Conte col presidente francese: "Parole inaccettabili"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento