Martedì, 22 Giugno 2021
Giovani

Le mamme italiane sono le più anziane d'Europa

L'età media in cui si partorisce il primo figlio e di 31 anni, mentre nell'Ue è 29 con picchi di 26 in Bulgaria. Nel nostro Paese c'è la più alta percentuale di donne che hanno figli dopo i 40: 7,2%

La mamma non è un mestiere per giovani, non in Italia almeno. Il nostro Paese è quello in cui il primo figlio si fa più tardi che in tutto il resto dell'Unione europea. I dati Eurostat disegnano un quadro che è un chiaro segno della difficile situazione economica del nostro Paese dove la precarietà frena le giovani coppie dall'intraprendere quella che per molti è l'esperienza più bella della vita. Le italiane diventano mamme per la prima volta in media a 31 anni, a fronte di una media europea di 29 anni con la Bulgaria che è il Paese con il record per l'età più bassa con i suoi 26 anni.

Nella classifica dell’età in cui una donna ha il primo figlio dopo la Bulgaria ci sono Romania (26,4), Lettonia (26,8), Slovacchia (27,0), Polonia (27,2) e Lituania (27,3). Le mamme più vecchie invece, dopo l’Italia sono in Spagna (30,8), Lussemburgo (30,5), Grecia (30,3) e Irlanda (30,1).

Le percentuali sono diverse tra paese e paese anche per quanto riguarda l'età in cui si fa un primo figlio molto presto o molto tardi. In Europa circa il 5% dei parti è fatto da donne con meno di 20 anni e circa il 3% da quelle di 40 anni e più.

Neo-mamme adolescenti: il record alla Romania

Se guardiamo la classifica delle neo mamme adolescenti, con meno di 20 anni, queste sono soprattutto in in Romania (14,2% delle nascite totali del primo figlio nel 2016), Bulgaria (13,6%) e Ungheria (10,8%), poi Slovacchia (9,9%), Lituania (6,3%), Regno Unito (6,2%) e Lettonia (6,1%). D’altra parte, le quote più basse sono state osservate in Slovenia (1,6%), Italia (1,7%), Paesi Bassi (1,8%), Danimarca e Svezia (entrambi 1,9%), nonché a Lussemburgo (2,2%).

Al contrario, le percentuali più alte di nascite di un primo figlio a donne di 40 anni e più sono state registrate ancora una volta in Italia (7,2% delle nascite totali del primo figlio nel 2016), anche qui un chiaro segnale che nel nostro paese è complicato metter su famiglia, Spagna (6,6%), Grecia (5,3%), Lussemburgo (4,8 %) e Irlanda (4,3%).

Italia fanalino di coda anche per numero di figli per coppia

In generale le coppie europee fanno meno di due figli in media. In Francia si arriva a 1,92 nati per donna, in Svezia 1,85 poi c’è l’Irlanda con 1,81, Danimarca e Regno Unito entrambe 1,79. Al contrario, le medie più basse sono state osservate in Spagna e in Italia (1,34 nati per donna), Portogallo (1,36), Cipro e Malta (entrambi 1,37), Grecia (1,38) e Polonia (1,39).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le mamme italiane sono le più anziane d'Europa

EuropaToday è in caricamento