European Youth Event, a Strasburgo oltre 8mila giovani per discutere il futuro dell’Europa

Il primo e il due giugno al Parlamento europeo incontri, dibattiti e workshop, tra gli ospiti anche l'ex presidente francese Giscard d'Estaing e l'ex ministro delle finanze greco Varoufakis

Tra euroscetticismo, crisi e Brexit, il futuro dell'Europa è sempre più incerto. E il futuro appartiene soprattutto ai giovani, e spetta principalmente a loro il compito di immaginarlo e di plasmarlo. Per questo a un anno dalle elezioni europee, il Parlamento di Strasburgo ha deciso di organizzare un dibattito proprio con i giovani del continente. Il primo e il due giugno si terrà nell'Aula comunitaria la terza edizione dell'European Youth Event (EYE2018) che raggiungerà il record di oltre 8mila partecipanti che saranno impegnati in 400 attività tra dibattiti, spettacoli e workshop. Le discussioni saranno incentrate su cinque tematiche: giovani e anziani, ricchi e poveri, da soli e insieme, sicuro e pericoloso, locale e globale.

Ad aprire la sessione i presidente dell'Assemblea, Antonio Tajani, e circa 50 eurodeputati parteciperanno con i ragazzi a seminari e dibattiti. Ci saranno poi altre note figure politiche europee come l'ex presidente francese Valéry Giscard d'Estaing, la commissaria europea agli Affari sociali Marianne Thyssen e l'ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis. Prevista anche la partecipazione di due vincitori del premio Sakharov, il congolese Denis Mukwege e l'irachena Lamiya Aji Bashar, che terranno discorsi programmatici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'EYE è un evento internazionale per giovani dai 16 ai 30 anni. La maggior parte delle attività sono progettate e preparate da una delle 130 organizzazioni giovanili partecipanti, tra cui lo YO! Fest, che si svolgerà nella piazza antistante il Parlamento. Le idee che emergeranno da queste due giornate saranno raccolte in una relazione che sarà presentata nell’autunno 2018 durante delle audizioni speciali sulla gioventù che si terranno nelle commissioni parlamentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • Casi in aumento ma ai ravers non importa: tekno party con 10mila persone

  • Per fermare il coronavirus in Galizia vietato anche fumare per strada

  • Svedesi via da casa a 17 anni, italiani a 30. Ma in Ue c'è chi è più "mammone" di noi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento