Primo prestito Erasmus in Italia, 200 studenti potranno fare un master all’estero

I soldi, grazie alla garanzia del Fondo europeo per gli investimenti, saranno concessi a condizioni molto piu’ favorevoli di quelle di mercato per sostenere studi post-laurea in uno dei 33 Paesi del programma

ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

In arrivo il primo prestito italiano per gli studenti grazie al progetto Erasmus. Il Fondo europeo per gli investimenti (Fei) e Emil Banca Credito cooperativo hanno firmato un accordo per erogare prestiti agli studenti di master in Emilia Romagna con il quale oltre 200 giovani potranno pagare i propri studi in uno dei 33 Paesi del programma. Grazie alle garanzie del Fei, Emil Banca potrà erogare fino a 2,7 milioni di euro di prestiti, fino ad un massimo di 18mila euro ciascuno e della durata massima di 8 anni, senza garanzie reali o personali a tassi molto inferiori rispetto a quelli di mercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Master & Back

Il progetto, denominato Master & Back, permetterà inoltre agli studenti di iniziare a restituire il capitale a partire da un anno dopo la conclusione del loro percorso di studi. Questo accordo dara’ “un ulteriore impulso al nostro obiettivo di promuovere l'apprendimento all'estero, aprendo la strada a un'ulteriore internazionalizzazione e cooperazione" negli studi, ha rivendicato il commissario all’Istruzione, Tibor Navracsics, mentre per il direttore esecutivo del Fei, Pier Luigi Giliber, “questo nuovo programma aiuta a colmare il gap finanziario che gli studenti affrontano quando scelgono di conseguire un master in un altro Paese” . Il progetto Master & Back esiste dal giugno 2015, con la cooperazione di banche e istituti di istruzione superiore in cinque Paesi tra cui l’Italia. All’interno di questo programma più di 3mila studenti dovrebbero poter ottenere un master all'estero grazie a garanzie per un valore di 8,5 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Chiuderemo Facebook e Instagram in Europa", ecco il perché della minaccia di Zuckerberg

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • "Svezia verso l'immunità di gregge, lì la pandemia potrebbe essere finita"

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

  • Duemila pellegrini ebrei bloccati al confine ucraino, Kiev accusa: "Li spinge la Bielorussia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento