Il coronavirus non ferma la voglia dei giovani di viaggiare: +28% di domande Erasmus

L'Europa rimane per le nuove generazioni un terreno fertile di opportunità ed occasioni. Francia, Germania, Spagna e Belgio tra le mete più scelte

Foto Ansa BERTRAND GUAY / AFP

Voglia di ripartenza. Nonostante l'emergenza del Coronavirus che ha di fatto bloccato la mobilità di molti studenti e professionisti, le candidature per partecipare ad Erasmus+ Vet 2020 (Vocational Education and Training: istruzione e formazione professionale) non sono diminuite, anzi sono aumentate rispetto allo scorso anno del 28% con 247 candidature ricevute per i Partenariati Strategici e del 5% con 425 candidature inviate per la Mobilità transnazionale.

Lo rivelano i dati dell'Inapp (Istituto Nazionale per l'Analisi delle politiche pubbliche), incaricato dal governo di implementare l'ambito istruzione e formazione professionale del programma. ''Bisogna capire bene come e quando ripartiranno le mobilità Erasmus. Sorprende comunque come l'emergenza dovuta alla pandemia non abbia spento la voglia di nuove esperienze formative: l'Europa rimane per le nuove generazioni un terreno fertile di opportunità ed occasioni", ha dichiarato Sebastiano Fadda il presidente dell'Inapp, che gestisce i progetti relativi alla mobilità individuale a fini di apprendimento e i partenariati strategici (volti a sostenere l'innovazione e la qualità dei sistemi educativi e formativi). "Nonostante l'emergenza sanitaria, la quarantena che ha imposto limiti alla mobilità fisica, quello che riscontriamo dalle candidature pervenute è infatti la voglia di guardare avanti, di progettare il futuro e sviluppare progetti di cooperazione transnazionale”, ha continuato Fadda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le regioni più attive nell'invio di candidature sono state Lazio (72), Emilia-Romagna (64), Campania e Lombardia (59), Toscana (57) e Veneto (53), confermando un'attenzione verso il programma da parte di tutto il territorio nazionale. Tra i paesi di destinazione delle iniziative di mobilità, le mete più ambite dal 64% dei potenziali partecipanti riguardano il gruppo di paesi composto da Austria, Belgio, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Malta, Olanda, Portogallo e Spagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per l'Ue anche l'Italia è zona rossa: si salva solo la Calabria (che però perde il "bollino" verde)

  • Svezia sicura della sua strategia, elimina anche le restrizioni per anziani e vulnerabili

  • Il film sui migranti di Rocco Siffredi vince l'Oscar del porno di Berlino

  • L'Olanda manda i malati di Covid in Germania: "Nelle terapie intensive solo 200 posti ancora liberi"

  • Erdogan su Macron: "Ha problemi mentali". Conte col presidente francese: "Parole inaccettabili"

  • Dopo la Brexit il Regno Unito pensa di espellere i senzatetto stranieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento