L'obesità nei bambini è collegata al livello di benessere e istruzione

Uno studio Ue rivela che in Italia circa un terzo dei bambini è in sovrappeso, ma se si prendono in considerazione solo quelli con livelli di educazione più elevati la percentuale diminuisce

© European Union

I livelli di obesità nei bambini sono collegati ai loro livelli di istruzione e di benessere. Ad affermarlo è un'analisi realizzata dal Joint Research Centre della Commissione europea a partire da dati socio-economici regionali. Lo studio afferma che l'Italia si colloca nella fascia di Paesi dove circa un terzo dei bambini di 11 anni è sovrappeso o obeso, mentre tra gli adulti i livelli sono tra i più bassi in Europa. Però se si mettono in relazione questi dati con il grado di istruzione, quanto più questo sale, tanto più la situazione dell'Italia e di altri Paesi del Sud-Europa migliora, mentre allo stesso tempo peggiora nei Paesi del nord Europa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la mappatura realizzata dal Joint Research Centre della Commissione Europea in 9 dei 28 paesi dell'Unione Europea la percentuale di bambini di 11 anni in forte sovrappeso oppure obesi è superiore al 30%, con punte addirittura del 39% in Grecia e a Malta mentre in Olanda e Danimarca è appena del 13 e 15%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra turisti e polizia, in Belgio accesso alle spiagge limitato ai residenti

  • Scrive "vuoi sposarmi?" con 100 candeline, e la casa prende fuoco

  • Omicidi e guerre tra narcotrafficanti: in Svezia e Olanda è emergenza criminalità

  • Casi in aumento ma ai ravers non importa: tekno party con 10mila persone

  • Coronavirus, Londra cambia metodo di conteggio e si 'taglia' 5mila vittime

  • Per fermare il coronavirus in Galizia vietato anche fumare per strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento