Da Londra a Ferrara: l'Orchestra giovanile europea si trasferisce in Italia

Il Parlamento Ue ha approvato oggi il passaggio dell'Orchestra voluta da Abbado in Emilia e uno stanziamento di 600 mila euro all'anno fino al 2020. Primo concerto il 30 marzo al Teatro Abbado di Ferrara

Musica e non farmaci: l'Italia eredita dal Brexit l'Orchestra giovanile europea „Claudio Abbado. EPA/EDDY RISCH ELECTRONIC IMAGE“

Non sarà la tanto pregiata e desiderata Ema, ma all'Italia iniziano ad arrivare comunque pezzi di Brexit: il Parlamento Ue ha infatti approvato oggi il trasferimento dell'Orchestra giovanile europea (EUYO) da Londra a Ferrara e il parallelo stanziamento di 600 mila euro all'anno da qui al 2020 per la formazione dei musicisti che la compongono.

Il 30 marzo concerto al Teatro Abbado di Ferrara

"Siamo riusciti a salvare e a dare un futuro all'orchestra giovanile europea", il commento di Silvia Costa, Pd-S&D, relatrice del testo approvato a Strasburgo "dopo la Brexit e grazie all'offerta italiana, la nuova sede dell'EUYO si trasferirà da Londra presso la Rai e a Ferrara dove il 30 marzo al Teatro Abbado si terrà il primo concerto dell'anno. Sono certa che questi ragazzi terranno alto il nome della musica europea nel mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'Orchestra di 160 musicisti da 28 Paesi Ue

L'Orchestra fondata 40 anni fa da Claudio Abbado e da Lionel Bryer, oggi diretta da Vassily Petrenko, è composta da 160 musicisti provenienti dai 28 Paesi dell'Unione Europea e ha formato nel suo quarantennio di attività oltre 3mila allievi, molti dei quali sono ora direttori, solisti, strumentisti e insegnanti nelle maggiori orchestre del mondo. L'ospitalità italiana include un rafforzamento della partnership con la Rai, la possibilità di continuare l'esperienza della Summer School a Grafenegg in Austria e la residenza a Ferrara con l'utilizzo del prestigioso teatro Abbado.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Olanda dice no all'obbligo della mascherina: "Inducono un falso senso di sicurezza"

  • Covid, Bruxelles verso il coprifuoco. E i giostrai protestano

  • "Telelavoro fino al 2021", la Svezia punta sullo smart working

  • "Giustizia per Chico Forti", FdI chiede all'Ue di attivarsi per l'italiano detenuto negli Usa da 20 anni

  • L'Olanda gli nega l'asilo, siriano 14enne si suicida

  • Bce: il turismo italiano il più colpito in Ue, crollo delle assunzioni del 77,9%

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento