Pinotti: “In un mese operativo l'Hub Nato di Napoli con personale al completo”

La ministra della Difesa alla ministeriale dell'Alleanza Atlantica a Bruxelles: “Si tratta di una una proposta e una vittoria dell'Italia”. Il centro si occuperà di lotta a terrorismo

L'hub della Nato a Napoli / Flikr Nato

L'Hub Nato per il sud Italia di Napoli sarà completo e operativo tra un mese. Lo ha annunciato la ministra della Difesa Roberta Pinotti, al termine della riunione ministeriale dell'Alleanza Atlantica a Bruxelles. Andando "oltre le più rosee aspettative quasi tutti gli alleati hanno parlato nei loro interventi dell'importanza di potenziare l'Hub per il Sud e hanno dato disponibilità ad implementarlo". L'Hub di direzione strategica della Nato per il Sud, un centro di intelligence per l'analisi e la diffusione di informazioni, è stato inaugurato a settembre a Lago Patria, in provincia di Napoli. "All'inizio la Nato parlava solo di pericoli ad Est. Con altri Paesi del fianco sud siamo riusciti ad avere e a far potenziare l'hub di Napoli, dove progettare le capacità Nato contro le nuove minacce terroristiche che provengono" da questa parte del mondo ha spiegato Pinotti rivendicando che si tratta di “una proposta e una vittoria dell'Italia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella riunione a Bruxelles si è discusso anche di lotta all'Isis. "Sottolineiamo con soddisfazione la liberazione (dall'Isis, ndr) di quasi tutti i territori in Siria e in Iraq. Credo che questo sia un successo importante visto che nel 2014, quando abbiamo iniziato a discuterne, i territori cadevano nelle mani del sedicente Califfato, la propaganda era fortissima e sembrava una capacità di espansione davvero spaventosa. La coalizione ha funzionato”, ha affermato Pinotti riconoscendo però che “sappiamo che non abbiamo sconfitto complessivamente il terrorismo” e per questo “abbiamo discusso della possibilità di riconfigurare le nostre missioni perché ora c'è bisogno della stabilizzazione e noi abbiamo già iniziato a formare le forze di polizia locale con i nostri Carabinieri".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Svezia non c'è la seconda ondata, l'epidemiologo di Stato: "La nostra strategia è sostenibile"

  • “Salvini marionetta di Putin”, l'alleato di Berlusconi attacca la Lega

  • “Maxi-riciclaggio da 2mila miliardi”. Trema il settore bancario: coinvolti tre istituti europei

  • L'Irlanda mette in quarantena chi arriva dall'Italia

  • La Germania ha deciso: il vaccino per il coronavirus sarà volontario

  • Ryanar taglia il 40% dei voli a ottobre e accusa i governi Ue: "Cattiva gestione della crisi Covid"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento