Le città e l'Europa: la Commissione Ue promuove le buone pratiche in 14 municipi italiani

Da Udine a Capizzi (Messina) passando per Torino, Roma e Napoli e poi Perugia, Mantova, Rosignano Marittimo (provincia di Livorno), Cesena, Forlì, Isernia, Siracusa, Capizzi (Messina), Bari e Adelfia (Bari), sono queste le 14 città selezione dal progetto Urbact per le buone pratiche dall'amministrazione al turismo

ANSA/ CIRO FUSCO

Udine, Napoli, Roma e Torino, tutte capofila del loro 'network', ma anche Perugia, Mantova, Rosignano Marittimo (provincia di Livorno), Cesena, Forlì, Isernia, Siracusa, Capizzi (Messina), Bari e Adelfia (Bari) fanno tutte parte di una delle 25 'reti di trasferimento' approvate dal Comitato di controllo di Urbact.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni network è formato da tre città ed è incentrato su un tema specifico, che va dall'innovazione nel settore pubblico al turismo culturale, dalle politiche agroalimentari territoriali alla tutela delle api nelle aree urbane. Nei prossimi sei mesi le reti riceveranno finanziamenti per sviluppare buone pratiche e trasferire conoscenze al loro interno ma anche altre città, con l'obiettivo di attrarre nuovi partner. Urbact è uno strumento della politica di coesione europea, cofinanziato dal Fondo Ue per lo sviluppo regionale (Fesr) e dai 28 Stati membri, ai quali si aggiungono anche Norvegia e Svizzera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il film sui migranti di Rocco Siffredi vince l'Oscar del porno di Berlino

  • Erdogan in mutande su Charlie Hebdo, la rabbia del presidente turco: "Canaglie immorali"

  • Erdogan su Macron: "Ha problemi mentali". Conte col presidente francese: "Parole inaccettabili"

  • Cucina in Olanda, tavoli in Germania: così il ristorante aggira il lockdown

  • Pace fatta nella famiglia reale belga, il re incontra la figlia che non voleva riconoscere

  • Covid-19, il caso Alto Adige: no al lockdown dell'Italia, sì a quello tedesco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
EuropaToday è in caricamento