menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
© European Union , 2016   /  Source: EC - Audiovisual Service

© European Union , 2016 / Source: EC - Audiovisual Service

58 milioni di fondi Ue per infrastrutture in Italia al Porto di Ravenna e per il trasporto marittimo in altri 8 scali

Premiato anche l'ammodernamento della rete ferroviaria merci e lo sviluppo del gas naturale liquefatto nei porti di Trieste, Venezia, Ancona, Augusta, Civitavecchia, Livorno, La Spezia e Genova.

Porto di Ravenna, progetto per il potenziamento del trasporto merci su rotaie e quello per lo sviluppo del gas naturale liquefatto, il Lng, nei trasporti marittimi dell'Europa meridionale. Sono questi i 3 progetti selezionati oggi dalla Commissione Ue nel quadro della Cef, la Connecting Europe Facility. In totale sono circa 58 i milioni di euro di fondi Ue sbloccati oggi da Bruxelles. 

Il primo e più ingente contributo riguarda il porto di Ravenna, si tratta di 37,377 milioni erogati per realizzare lavori infrastrutturali. Il secondo, pari a 6,5 milioni di euro, mira al rafforzamento del trasporto merci su rotaia in Italia, con l'ammodernamento della rete ferroviaria dotandola del sistema europeo di gestione del traffico (Ertms). Infine, il terzo progetto, dotato di un contributo di 14,33 milioni, punta a potenziare la rete Lng nei porti di Trieste, Venezia, Ravenna, Ancona, Augusta, Civitavecchia, Livorno, La Spezia e Genova. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento