rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Trasporti

La Corte Ue 'salva' le bici elettriche: no a obbligo di assicurazione

Una sentenza fa chiarezza sui veicoli per cui è obbligatoria la responsabilità civile. Anche in Italia

Le biciclette elettriche a pedalata assistita non rientrano nell'obbligo di assicurazione degli autoveicoli. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell'Unione europea, con una sentenza che fa chiarezza sui veicoli per i quali le norme Ue prevedono espressamente la responsabilità civile obbligatoria, e quali no. Un pronunciamento che inciderà anche sul recente decreto legislativo varato dal ministro dei Trasporti Matteo Salvini. 

La Corte di Lussemburgo è intervenuta su richiesta di un tribunale del Belgio, chiamato a dirimere il caso di un ciclista investito e ucciso da un'auto. In base al diritto belga, il risarcimento per le vittime della strada cambia a seconda se la vittima è a bordo di un mezzo a motore o meno. Se non lo è, il risarcimento per i cosiddetti "utenti deboli della strada" è più alto. Dato che il ciclista morto era in sella a una bici elettrica, come definire questo mezzo? 

Il riferimento normativo è in una direttiva Ue del 2009, che fissa le norme sull’assicurazione della responsabilità civile da attuare in tutto il blocco. Secondo questa direttiva, spiega la Corte, l'assicurazione è obbligatoria solo per gli "autoveicoli", espressione che, nel linguaggio corrente, riguarda tradizionalmente "mezzi quali i motocicli, le autovetture e gli autocarri che sono mossi esclusivamente da una forza meccanica". Il discrimine sta proprio qui: qualsiasi mezzo che non è azionato esclusivamente da una forza meccanica non può rientrare nella definizione di autoveicolo, e pertanto il suo proprietario non può essere obbligato a sottoscrivere un'assicurazione per responsabilità civile.

La Corte ricorda anche che la direttiva Ue è stata modificata di recente, e le nuove norme entreranno in vigore dal 23 dicembre 2023. Di tali modifiche si era parlato lo scorso agosto sui media italiani in occasione della pubblicazione del decreto legislativo promosso dal ministro dei Trasporti Matteo Salvini, che prevede l'obbligo di assicurazione per i veicoli elettrici leggeri. Secondo alcuni, il decreto riguarderebbe sia i monopattini, sia le bici elettriche, e questo in linea con la nuova direttiva Ue. 

In realtà, spiega la Corte, la nuova normativa europea servirà proprio a chiarire che la responsabilità civile è obbligatoria per "qualsiasi autoveicolo azionato esclusivamente da una forza meccanica". Le bici elettriche richiedono un'attivazione fisica, un colpo di pedali, per essere messe in moto. A differenza dei monopattini elettrici, che invece sembrano ricadere nell'obbligo di assicurazione. 

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corte Ue 'salva' le bici elettriche: no a obbligo di assicurazione

Today è in caricamento