menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dall'Ue altri 11,3 miliardi di fondi strutturali per l'Italia contro la crisi Covid

Si tratta del pacchetto React-EU, che fa parte del Recovery fund e che ha avuto il via libera dell'Eurocamera. Le risorse potranno essere utilizzati per progetti avviati durante la prima ondata e fino al 2023

Con il via libera del Parlamento europeo, le regioni Ue potranno contare su un pacchetto aggiuntivo di fondi strutturali per far fronte alla pandemia di Covid-19. Si tratta di React-EU, un pezzo del cosiddetto Recovery fund varato dalla Commissione Ue per rispondere alla crisi pandemica ed economica. Il pacchetto vale 47,5 miliardi di euro, di cui ben 11,3 andranno all'Italia, il massimo beneficiario di questa misura. 

Gli aiuti saranno erogati attraverso i fondi strutturali dell'Ue. Sono stati stanziati 37,5 miliardi di euro per il 2021 e 10 miliardi di euro per il 2022. Le operazioni di React-EU sono ammissibili al finanziamento dal 1 febbraio 2020, con effetto dunque retroattivo. Le risorse possono essere spese fino alla fine del 2023 e potranno contribuire al Fondo sociale europeo, al Fondo per gli aiuti europei agli indigenti (Fead), all'Iniziativa a favore dell'occupazione giovanile e ai programmi transfrontalieri (Interreg). Gli investimenti si concentreranno sui settori più colpiti dalle ripercussioni economiche della pandemia.

"React-EU dovrà essere utilizzato per rispondere alla grave crisi che viviamo puntando, tra le altre cose, su ambiente, giovani e occupazione femminile. Queste le richieste del Parlamento. Adesso spetta agli Stati membri darvi seguito, vista l’alta flessibilità di cui godono", dice Rosa D'Amato, eurodeputata del gruppo dei Verdi Europei. 

React-EU fa seguito a due precedenti proposte relative alla politica di coesione: l'Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus (CRII) e l'Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus Plus (CRII+), che hanno entrambe modificato le norme sulla spesa regionale per agevolare la ripresa. Se nelle precedenti occasioni si è trattato di una rimodulazione delle risorse già stanziate per gli Stati membri, stavolta il pacchetto prevede fondi nuovi provenienti dal programma Next Generation EU della Commissione europea, chiamato comunemente Recovery fund.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate alle Maldive? Il Paese offrirà il vaccino ai turisti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

EuropaToday è in caricamento